Aaron, il nuovo singolo “Universale” (Amici 22)

Aaron, il nuovo singolo “Universale” (Amici 22)

14 Novembre 2022

E’ disponibile dal 15 novembre il nuovo singolo di Aaron intitolato Universale, attualmente allievo della scuola di Amici 22.

Scritta da Edoardo Boari (Aaron) e Riccardo Brizi, prodotta da Zef e Starchild.

‘Universale’ è la personificazione di paure e indecisioni, la voglia di trovare un rifugio nella propria vita alla quale parlo al femminile, lei l’unico amore universale, la ragione per esistere e per resistere.

Testo

E tu che mi sapevi dire
Che se amavo era
Solo per non starmi a pensare
Cosa non c’è sul mare
Come sei universale
Come sei sola
Come sei dolce
Poi ti sei fatta male
Come questa storia
Passa tra le strade
E si ferma tra le onde
Tra le auto che son troppe
Aspettando un incrocio
Come un temporale
E questo tempo si riflette
Poi si nutre delle notti
Dentro crepe nel mare
Universale
Come l’amore che ti ho scritto
Nella busta poi c’è un vizio che
Si chiama anche giudizio
Universale
Come la luce sul soffitto che
scandiva le pareti
Nell’estate facevamo male
Come il rifugio costruito
Tra paura e indecisione
Tu eri sola e universale
Come una semplice
Canzone è per me
Solo Amore solo amore
universale
Sale come l’ansia sale
Racconto di un posto
Che mi ha salvato
Da quando son stato
Nelle notti a mare
Io Nelle notti ero universale
Che Unico fa male
Era universale
Grazie donna mare
Era universale
Musica dannata
Che te ne sei andata
E sai cambiare
Come una rosa in autunno

Hai sofferto
hai camminato
Ma poi hai perso
Siamo stati
In gabbia dentro
Questo senso
poi ti sei arresa
Ancora Contro il tempo
Ma tieni duro
Corri contro il muro
Che la notte è nostra
È vita di sicuro
salva da nessuno
Ma
Se accetti di stare con me
Staremo bene
Saremo come nei sogni
Con le catene
Ma adesso
Ancora Non siamo noi
Ma
questo tempo si riflette
Poi si nutre delle notti
Dentro crepe nel mare

Universale
Come l’amore che ti ho scritto
Nella busta poi c’è un vizio che
Si chiama anche giudizio
Universale
Come la luce sul soffitto che
scandiva le pareti
Nell’estate facevamo male
Come il rifugio costruito
Tra paura e indecisione
Tu eri sola e universale
Come una semplice
Canzone è per me
Solo Amore solo amore
universale
Universale

Se accetti con me staremo bene
Saremo come nei sogni con le catene