SA RECENSIONI BREVI novembre 2022

SA RECENSIONI BREVI novembre 2022

2 Novembre 2022

Ecco le recensioni e i commenti in pillole ai brani, album, film e serie TV uscite questo mese sulle varie piattaforme streaming Spotify, Amazon Prime Video, Disney+, Netflix e TV.

ALEX CIÒ CHE ABBIAMO DENTRO – Voto: 8 MUSICA

La voce c’è, lo abbiamo sempre detto, i testi sono assolutamente calzanti su di lui, sul progetto proposto e sul tipo di percorso intrapreso dal cantautore. Che dire è un passo avanti notevole, nonostante partissimo da una base già molto alta con Non Siamo Soli e registrare una tale crescita in un tempo molto ristretto fa presagire una consapevolezza notevole e chiarezza nel percorso. Spero di vederlo nella rosa dei nomi di Sanremo 2023, credo sarebbe una grande riscoperta delle belle voci, in un periodo in cui la produzione conta 99% rispetto a tutto il resto, la sua presenza contribuirebbe (insieme ad altri due o tre nomi che circolano) ad un ritorno del focus sulla vocalità. Bravo Alex.

COSMO LA VERITÀ – Voto: 7 MUSICA

La verità è il titolo del nuovo singolo di Cosmo, nato da un ritornello improvvisato dal vivo durante le date del tour, un mantra che ha dato vita a una canzone che il pubblico ha imparato a cantare ancora prima che esistesse: “la verità è che stiamo bene, e che ci piace stare insieme, così“. Prodotto da Marco Not Waving Aka Alessio Natalizia, musicista sperimentale basato a Londra, La Verità racconta la storia di tutti e sancisce ancora una volta la forte connessione tra Cosmo e il suo pubblico. Un brano che parte delicato, quasi spiazzante e che cresce già dopo pochissimi versi , raggiungendo l’apice in un ritornello up decisamente ben riuscito, sia sotto l’aspetto di intensità vocale che del testo. Produzione davvero impeccabile che trascina l’ascoltatore in un’atmosfera clubbing molto potente.

GIORGIA NORMALE – Voto: 7/8 MUSICA

Si possono contare sulle dita di una mano i cantanti e le cantanti italiane che possono permettersi sei anni di silenzio dal mercato discografico (fatta ovviamente eccezione per Pop Heart, il disco di cover del 2018) e che vantano nonostante ciò un grande hype da parte dei fan e non. Il 4 novembre è la data zero per il nuovo percorso discografico della cantautrice romana, un punto e a capo che ha il sapore di vera svolta, abbiamo avuto qualche assaggio nelle scorse settimane con Tornerai, un inedito scritto con Francesca Michielin e Ghemon, e prodotto anch’esso da Big Fish. Va detto, sono un estremo purista della vocalità di Giorgia e quindi Normale mi ha lasciato un po’ di amaro in bocca, tuttavia devo dare atto che questa coraggiosissima scelta produttiva, quasi mirata al non voler far esplodere la vocalità della cantautrice nel ritornello come tutti ci aspetteremmo, potrebbe essere un’ottima modalità per porre l’accento sul testo molto interessante, scritto da Mahmood, per il quale registro una leggera apatia ultimamente per i brani scritti per altri. Il disco uscirà prossimamente e da tempo si vocifera di un ritorno di Giorgia sul palco del Festival di Sanremo, come accaduto lo scorso anno con Elisa, che questo sia il preludio di un bel percorso?!

LDA & ALBCADO – Voto: 7/8 MUSICA

Cado, il nuovo singolo di LDA e ALBE è il frutto dell’incontro artistico di due amici legati dalla stessa passione, la musica, e dal percorso condiviso di un’importante esperienza formativa come quella di Amici 21. Cado è un brano estremamente piacevole, le due voci si compensano bene l’un l’altra, una più pulita e fresca, l’altra più sporca e carica di pathos, è un buon racconto generazionale.

LOUIS TOMLINSON FAITH IN THE FUTURE– Voto: 7/8 MUSICA

Faith In The Future, è il titolo del secondo album di Louis Tomlinson uscito venerdì 11 novembre per BMG/Sony Music. Un album che permette a Louis di dimostrare appieno tutto il suo grandissimo potenziale, la ricerca dei suoni e delle contaminazioni che meglio si adattano alla sua vocalità e al suo gusto musicale, il tutto pensato con il fine di selezionale una serie di canzoni capaci di creare a un live show grandioso. Per questo progetto, Tomlinson ha collaborato con nomi del calibro di Mike Crossey, Rob HarveyDan Grech (The Killers, The Vaccines, Halsey), Nico Rebscher (Alice Merton), Joe Cross (Courteeners), e il frontman degli Hurts, Theo Hutchcraft. Un progetto estremamente ambizioso che però coglie il centro e il focus delle intenzioni del cantautore, troviamo delle ballad pop anni 2000 straordinarie, giri di chitarre che sembrano ormai spariti dalla circolazione da almeno un lustro, il tutto senza essere stucchevole o accomunabile in alcun modo ad altri artisti già affermati del mondo indie inglese. Un ottimo lavoro.

NDG FUORI – Voto: 7+ MUSICA

Fuori, il nuovo brano inedito di NDG è stato scritto dallo stesso cantautore insieme a Lorenzo Di Domenicantonio e Valerio Amati, mentre per la produzione il brano è stato affidato a Lvnar. E’ a mio giudizio il brano più completo, la voce di NDG è molto interessante e questo genere di pezzi molto up con beat molto ritmato lo valorizza molto.

TOMMY DALI MALE – Voto: 6/7 MUSICA

Prodotto da Riccardo Scirè e scritto dallo stesso Tommy Dali e Davide Pavanello, Male è il nuovo inedito di Tommy Dali. Un brano diretto che racconta del riscatto da una non accettazione di se stessi e dall’attrazione verso ciò che ci fa male. Ottima la produzione di Scirè, ha dato un giusto apporto al pezzo, interessante l’aspetto vocale di Tommy, anche se molto rude ancora.

VOGA NIENTE DI PERSONALE – Voto: 7 MUSICA

Niente Di Personale, il nuovo singolo inedito del duo di produttori e artisti napoletani nato nel 2019 dalla collaborazione tra Enrico Esposito e Lorenzo Biscione, mostra lo stile unico dei Voga, dalla chiara ispirazione partenopea e allo stesso tempo aperto a contaminazioni provenienti dai mondi rap e pop. Un pezzo fresco, ben realizzato e ottimamente prodotto. Molto interessante questo duo.

WAX TURISTI PER SEMPRE – Voto: 5/6 MUSICA

Turista per sempre, il nuovo singolo di Wax, scritto dallo stesso cantautore e prodotto da Shune. Un brano che ha dalla sua sicuramente un testo dal forte significato, tuttavia la performance sia live che studio mi lascia poco, tanta cornice ma poco quadro. Un punto di partenza sicuramente interessante, rimando il giudizio definitivo.