Mandark, dall’11 ottobre il nuovo singolo “Dio”

Mandark, dall’11 ottobre il nuovo singolo “Dio”

11 Ottobre 2022

Fuori Dio (Carosello Records) il nuovo singolo di Mandark.

Il brano, prodotto da Wepro, è un urlo violento e disperato in cui Mandark sfoga la rabbia accumulata difronte alle ingiustizie e le atrocità del mondo, smentendo tutti coloro che rimproverano ai giovani di non avere un proprio pensiero sui problemi contemporanei e di giacere nell’indifferenza, senza valori né ideali. Dio è un brano audace, diretto e a tratti feroce, che è frutto di lunghe riflessioni che hanno portato a una prima presa di consapevolezza delle molte iniquità e ingiustizie che vengono reiterate in tutto il mondo. Con schiettezza e irriverenza – tratti distintivi dell’artista – Mandark immagina un dialogo faccia a faccia con Dio. Una sfida sul ring a colpi di domande e richieste di spiegazioni sui perché che attanagliano l’essere umano.

Che mi spiegasse la guerra in Siria
E la gente che muore di fame
Le violenze della polizia
E perché non conosco mio padre

Macro temi sociali – l’omertà di alcuni casi di pedofilia a carico di figure clericali, la guerra in Siria, le repressioni violente attuate da figure di Stato armate, le carestie e la povertà, ecc. – mescolate ad argomenti più strettamente personali che lo hanno indubbiamente segnato, come la mancata conoscenza della figura paterna («E perché non conosco mio padre». cit. “DIO”). Un vero è proprio sfogo difronte all’Ingiustizia, quello che Mandark ha racchiuso in “DIO”, che l’artista riassume così in un post sui social:

Non è la prima volta che Mandark si espone in maniera così diretta su tematiche che sente vicine.
Poco tempo fa, in occasione delle elezioni presidenziali, attraverso un freestyle dal titolo “C’AVREI QUALCOSA DA DIRE” aveva manifestato il suo dissenso nei confronti della classe politica italiana e delle sue modalità di comunicazione.