RECENSIONE Alex – Non Siamo Soli

RECENSIONE Alex – Non Siamo Soli

9 Giugno 2022

E’ uscito a mezzanotte, in tutti i negozi fisici e nei digital store Non Siamo Soli, l’EP di debutto di Alex, reduce dalla sua fortunata partecipazione ad Amici 21.

Cantautore e musicista, cresciuto tra Como e l’Inghilterra, Alex si presenta al pubblico con un ritratto sincero del suo essere artista, una buona trasposizione di quello che è stato il suo percorso ad Amici, ma anche quello precedente al programma. A Londra ha mosso i suoi primi passi su un palco dal vivo, città nel quale ha frequentato il College e il BIMM Institute (prestigioso college di musica), per poi farsi notare sui social, nello specifico su TikTok, con alcuni video in cui eseguiva delle cover, tra le altre Io non abito al mare, D’Improvviso e Sai che. Ma veniamo a noi, il 10 giugno è uscito Non Siamo Soli, sei tracce, tutte ormai edite, infatti sono i brani presentati dallo stesso Alex durante i mesi trascorsi all’interno di Amici 21. Oltre al disco d’oro Sogni al cielo sono presenti la title track Non Siamo Soli, Accade, Senza chiedere permesso, Ammirare tuttoTra silenzi (Roma), brano con il quale ha fatto il suo ingresso nel talent di Canale 5. Durante questa lunga staffetta, che è stata Amici 21, vi abbiamo spesso parlato di Alex, del suo talento e della sua voce, vi abbiamo spesso raccontato di come Alex sia un artista veramente interessante, come pochi ne sono emersi negli ultimi anni, una capacità di tradurre in scrittura le emozioni rara, sarà forse penalizzato dal fatto di non essere un hit maker per eccellenza, soprattutto secondo i canoni del periodo estivo, non sarà forse l’impersonificazione del mainstream, ma un certo punto, chi se ne frega?! Ha dalla sua una capacità di emozionare che non si trova così facilmente, una versatilità vocale che gli permette di esprimersi come vuole, lasciamolo sperimentare, lasciamolo provare ad esprimersi per come lui stesso reputa essere il modo migliore di farlo e vedrete che sarà in grado di imporsi a discapito delle mode e dei trend, e perché no, magari lo vedremo a Sanremo 2023.

Voto: