TOP&FLOP Amici 21, le pagelle della terza puntata

TOP&FLOP Amici 21, le pagelle della terza puntata

2 Aprile 2022

Dopo aver studiato all’interno della scuola di Amici 21 per l’intero anno ed essersi sottoposti a sfide, prove ed eliminazioni alla fase finale del programma sono giunti diciotto allievi (9 cantanti e 9 ballerini) che si contendono la vittoria finale. Ecco le pagelle alle esibizioni della terza puntata di Amici 21.

Aisha – voto 6+
Nella Corale Man in the Mirror: Passano le puntate ma la sento sempre “un passo indietro”, non la percepisco mai come l’anima dell’esibizione. In You are the reason mancava qualcosa, mancava il graffiato che Leona Lewis ha dato alla versione originale.

Albe – voto 5/6
In Non voglio mica la luna: Appesantito, nonostante la vocalità gli permetta di spaziare, non mi è gran che piaciuta questa versione.
In Cheerleader: La mia intolleranza per le barre si è particolarmente acutizzata in questa esibizione.
Era partito al pomeridiano come un misto tra Harry Styles e Sangiovanni, bene ora invece ho paura di come andrà a finire, non riesco a trovare un pezzo che sia uno che gli sia stato bene addosso in questo serale.

Alex – voto 8½
In Dedicato: Potente, giusto e calibrato vocalmente, mai fuori riga. Intenso, grintoso e leggero allo stesso tempo.
Nella Corale: Trainante come al solito nelle corali.
In Sex Bomb: Nel contesto di guanto di sfida, lo staging di Alex mi ha convinto decisamente di più, coerente e meno pacchiano, con un brano che già nelle parole è estremamente esplicito trovo che un’esibizione più posata arricchisca invece di togliere.
Nel duetto con Sissi in Shallow: Una sintonia vocale potentissima. Bravi, calibrati e completamente disarmanti insieme.

Carola – voto 7+
Ha perso un po’ di smalto in questo serale, forse è stanca dopo tanti mesi ma la vedo molto sottotono rispetto al pomeridiano.

Crytical – voto 6+
In Reality: A parte che non ho capito mezza parola pronunciata in inglese e poi procediamo ancora con le barre! Una vera ossessione ormai, che poi fossero frasi originali, ma in generale sono sempre quei tre concetti che girano e quelle 10 frasi per tutti.
In All Night Long: Non saprei cosa sia stato peggio in questa versione, se l’intonazione sul ritornello o le frasi delle barre.

Dario – voto 7+
Mi è mancato qualcosa in questa esibizione, c’era poco Dario.

John Erik – voto 7½
Bella sinergia con Dario ne Il barbiere di Siviglia. Credo che la sua eliminazione sarebbe potuta slittare tranquillamente di un paio di settimane in avanti, ha un grande talento, a mio avviso superiore rispetto ad altri.

LDA – voto 6½
Nel duetto con Luigi con Tutti frutti: Un mezzo disastro, non c’era sinergia tra i due, e poi sembra che LDA non sia in grado di cantare un pezzo senza infilarci ste barre.

Leonardo – voto 6
Sempre uguale a se stesso ultimamente, non vedo un passo avanti, non vedo cambiamento, non vedo nemmeno un’eccessiva bravura in quello che propone.

Luigi – voto 7½
In Hot Stuff: Bell’arrangiamento, mancava decisamente il piglio in questa versione del pezzo, un brano con il quale ti devi mangiare il palco, ti devi mangiare chi hai davanti. Ho visto ben poca energia, i ballerini dietro e la coreografia hanno fatto gran parte del lavoro per il punto.
In Sex Bomb: Non credo che due piume, una chitarra e buttarsi sulle ginocchia facciano di questa performance uno staging riuscito, era molto carente e scarna in linea generale.
Nel duetto con LDA con Tutti frutti: Per niente collaborativi l’un l’altro, era un continuo riconcorre la telecamera.

Michele – voto 7½
In Wallah: che je voi di? Bravissimo!

Nunzio – voto 7
Eh bravo Nunzio! Ad ogni puntata è sempre più piacevole seguire le sue esibizioni. Anche al ballottaggio secondo me se l’è cavata egregiamente.

Serena – voto 7
Nel duetto con Sissi: Energica, anche se non mi arriva mai per completamente, è come se mancasse quella peculiarità, quella particolarità.

Sissi – voto 8+
In Can’t Take My Eyes off You: Vocalmente impeccabile, interpretazione azzeccata anche se mancava il giusto pepe che la versione di Gloria Gaynor ha. Comunque buon risultato!
In Beautiful That Way: Emozionantissima, credo sia stata una delle sue più belle esibizioni, su un pezzo che già di per se si porta dietro un carico emozionale non indifferente ma allo stesso tempo anche un grande “paragone”, sul quale era facile sfigurare.
Danshari è un gran bell’inedito, sta piano piano raccogliendo delle belle soddisfazioni in termini di numeri.
Nel duetto con Alex in Shallow: Che sintonia ragazzi, la pelle d’oca per tutto il pezzo. Un’impasto vocale corale potentissimo.

Classifica terza puntata

  1. Alex
  2. Sissi
  3. John Erik
  4. Luigi
  5. Michele
  6. Carola
  7. Dario
  8. Nunzio
  9. Serena
  10. LDA
  11. Aisha
  12. Crytical
  13. Leonardo
  14. Albe