Palmitessa, dal 3 marzo il nuovo singolo “Follia”

Palmitessa, dal 3 marzo il nuovo singolo “Follia”

3 Marzo 2022

Follia è il nuovo singolo di Palmitessa, prodotto da Charlie Charles, disponibile su tutte le principali piattaforme digitali per Bhmg/Island Records.

Palmitessa è il nome d’arte di Valeria Palmitessa, classe 1997. Di origini pugliesi, dopo gli studi si trasferisce a Londra, dividendosi tra il lavoro e la passione per la musica. Dopo l’esperienza in Inghilterra si sposta a Milano e inizia ufficialmente il suo percorso artistico come autrice per diversi artisti italiani. Nel 2020 pubblica il suo primo singolo Cool, seguito dall’EP NO FEAT composto da otto tracce. Follia è un brano che affronta il mondo delle relazioni tossiche, il rapporto che instauriamo con gli altri ma soprattutto con noi stessi.
Le liriche dell’autrice e cantante descrivono sapientemente quel processo di costante autosabotaggio che in alcuni casi diventa vera e propria “follia”.

Ho scritto “Follia” dopo una nottata insonne, non riuscivo a dormire e continuavo a pensare a come io riesca ad essere la mia prima nemica in tutto, quasi come se avessi una relazione tossica con il mio alter ego.

Il brano vede la straordinaria partecipazione di CHARLIE CHARLES come produttore che ha scelto di creare una veste sonora intensa, in grado di valorizzare l’immaginario e l’estetica enigmatica di Palmitessa attraverso beat e strumentali scure e ipnotiche.

In studio Charlie aveva buttato giù questo beat molto scuro, un po’ “folle” e ci ho scritto su quello che mi passava per la testa in quel momento. In maniera molto naturale, di getto. Era la prima volta che lavoravo con Charlie, non pensavo di tenere il pezzo per me all’inizio ma poi quando l’abbiamo ascoltato ci siamo accorti che c’era qualcosa di magico in quello che avevamo fatto. E abbiamo deciso di collaborare. Io e Charlie abbiamo instaurato da subito una certa sintonia, come se ci conoscessimo da una vita. La cosa che apprezzo del nostro rapporto è che c’è molta fiducia tra me e lui, sia a livello personale ma soprattutto a livello lavorativo. In più siamo molto sinceri l’uno con l’altra e questo ci permette di lavorare in maniera più oggettiva, non siamo soddisfatti finché non convince entrambi al 100%”– afferma Palmitessa riguardo la stesura del pezzo.