Verissimo, anticipazioni della puntata del 23 e 24 ottobre 2021

Verissimo, anticipazioni della puntata del 23 e 24 ottobre 2021

22 Ottobre 2021

Sabato 23 e domenica 24 ottobre, su Canale 5, nuovo appuntamento con Verissimo, condotto da Silvia Toffanin.

Tra gli ospiti di questo weekend in compagnia di Silvia Toffanin:

  • Sabato saranno ospiti di Silvia ToffaninAnna Valle, protagonista della fiction in onda su Canale 5 Luce dei miei occhi, Raimondo Todaro, new entry da quest’anno nella scuola di Amici in veste di professore di danza, Bianca Atzei, in un periodo particolarmente doloroso della sua vita e l’attore Lello Arena. Infine, in studio l’incredibile storia dell’attore Fabio Modugno.
  • Domenica saranno protagonisti del talk show: Romina Power in un’inedita intervista ritratto, il direttore di “Chi” e conduttore di “Grande Fratello Vip” Alfonso SignoriniCesara Buonamici, tra i volti storici e più amati del TG5 e la cantante Lola Ponce con il marito Aaron Diaz.

Bianca Atzei

Bianca Atzei, ospite sabato 23 ottobre a Verissimo, racconta per la prima volta il dramma dell’aborto spontaneo vissuto accanto al compagno Stefano Corti: 

Ho sempre desiderato avere una famiglia. Dopo pochi mesi di convivenza abbiamo cercato subito di avere un figlio, ma dato che dopo un anno non arrivava siamo ricorsi alla fecondazione assistita. È stata una procedura intensa, ma è andata subito bene: vedere il test positivo è stata una gioia immensa. Pensavo di essere invincibile e mi sentivo già mamma. Non pensavo che sarebbe potuto succedere qualcosa di brutto perché ero così felice – E aggiunge: Dopo l’interruzione della gravidanza mi sono sentita in colpa. Si fa fatica a capire quello che è successo.

Ai microfoni del talk show la cantante visibilmente commossa confessa: L’ho raccontato pubblicamente perché avevo bisogno di sfogarmi per superare questo dolore e questa rabbia. Ho capito che non solo sola. Ci sono tantissime donne che vivono questa sofferenza e si sentono in colpa come mi sono sentita io – e prosegue – vorrei dare a loro coraggio. La speranza e il desiderio sono molto più forti della tristezza e della paura che si vivono. In un momento così difficile l’appoggio del compagno Stefano è stato fondamentale: Mi ha dato tanta forza e coraggio. Lui si tiene tutto dentro e fa fatica a esternare i suoi sentimenti, ma ora che sono lucida, lo stimo tantissimo e sono felice di come mi abbia fatto sentire: amata e protetta. E conclude: Questa cosa ci ha unito di più, abbiamo voglia di riprovarci e diventare genitori.

Romina Power

Così Romina Power, ospite domenica 24 ottobre a Verissimo, in occasione del suo settantesimo compleanno, si tuffa nei ricordi dei suoi affetti più profondi e parla del fortissimo legame con sua sorella Taryn, scomparsa l’anno scorso a causa della leucemia:

Lei era la mia compagna di giochi da piccola e una confidente da grande. Non so perché tutti pensano che l’anima gemella dev’essere del sesso opposto. La mia era ed è Taryn e il nostro legame non si spezzerà mai. Era speciale, aveva un grande rispetto per le minoranze e per gli animali ed era molto fedele a sé stessa: era incorruttibile. Ha rifiutato il mondo del cinema per andare a vivere con un nativo americano, in mezzo alla natura. Era bella dentro e fuori, è stata una madre esemplare per i suoi quattro figli. L’ho sempre ammirata.

A Silvia Toffanin che le chiede se ha avuto nuovi amori dopo la fine della relazione con Al Bano, Romina risponde: Quando mi sono separata da lui avevo 50 anni. Ci sono stati tanti corteggiatori ma la libertà non ha prezzo e una volta che la si assapora è difficile farsi condizionare di nuovo. E poi quando si hanno tanti amici, figli e nipoti la vita è già piena e ricca – E sul rapporto con Jolanda, la mamma di Al Bano, confida: All’inizio era un po’ diffidente, poi con l’arrivo dei figli mi ha aiutata tantissimo e alla fine ci siamo molto affezionate. È stata come una mamma per me, ci volevamo molto bene. Infine, Romina Power esprime la sua opinione sul sempre più crescente ricorso alla chirurgia estetica: Non ne capisco il senso. Un momento ci siamo e il momento dopo potremmo non esserci più. I continui ritocchi non ti migliorano come persona. A cosa serve la pelle liscia alla mia età? A 70 anni non ci sono più misteri, sono così.