Verissimo, anticipazioni della puntata del 16 e 17 ottobre 2021

Verissimo, anticipazioni della puntata del 16 e 17 ottobre 2021

15 Ottobre 2021

Sabato 9 e domenica 10 ottobre, su Canale 5, nuovo appuntamento con Verissimo, condotto da Silvia Toffanin.

Tra gli ospiti di questo weekend in compagnia di Silvia Toffanin: Sabato saranno ospiti di Silvia ToffaninManuela ArcuriGianluca Grignani in un ritratto intenso e inedito, la ginnasta Vanessa Ferrari, medaglia d’argento a Tokyo 2020. E ancora, in studio per la prima volta Lunetta Savino, la straordinaria storia di Samy Youssef, ultimo eliminato dalla casa del “Grande Fratello Vip” e Benjamin Mascolo con la fidanzata Bella Thorne. Domenica saranno protagonisti del talk show: Lino Banfi che ripercorrerà tra aneddoti ed emozionanti sorprese la sua vita costellata di successi. E poi, spazio a una grande attrice Stefania Sandrelli, a uno dei protagonisti della musica italiana Dodi Battaglia che sta attraversando un momento particolarmente doloroso e Anna Tatangelo neo conduttrice su Canale5 di Scene da un matrimonio.

Vanessa Ferrari

Vanessa Ferrari, ospite domani sabato 16 ottobre, a Verissimo ripercorre la gioia per la medaglia d’argento conquistata all’Olimpiade di Tokyo nel corpo libero:

Finalmente ce l’ho fatta, dopo tanti sacrifici è arrivata questa medaglia. Era la mia quarta olimpiade e nelle altre tre ho sempre sfiorato il podio. È stato bellissimo conquistarla anche se il momento più intenso l’ho vissuto quando sono tornata a casa a Milano. Prima non avevo ancora ben realizzato quello che avevo fatto. A Silvia Toffanin che le chiede quanta pressione avesse prima della finale la ginnasta racconta lo stato d’animo provato in quei momenti: Avevo molto male ai tendini, ma questa cosa non doveva essere un ostacolo. Ho fatto una bellissima carriera, ma in fondo sentivo la mancanza di una medaglia olimpica. Vincerla dopo tanto dolore e moltissime delusioni mi ha appagata.

Per Vanessa Ferrari questo sport è stato un amore a prima vista. E il secondo posto olimpico l’ha vissuto quasi come una liberazione, dopo anni di sacrifici: Ho iniziato ad allenarmi tutti i giorni a Brescia quando avevo 8 anni. Mia mamma percorreva 200 chilometri ogni volta per accompagnarmi. Ho vissuto in palestra, non è stata un’adolescenza come le altre, è stato difficile ma ne è valsa la pena. Infine, alla domanda sul suo futuro e sulla possibilità di una quinta Olimpiade, la Ferrari conclude: Siccome questa Olimpiade di Tokyo è slittata di un anno, la prossima è più vicina. Se dovessi star bene fisicamente e non provare più dolore saltando non escluderei di poterci provare ancora una volta.

Dodi Battaglia

E’ molto più dura di quello che potessi immaginare. E’ un dolore che non va via, anche fisicamente. Gli ultimi mesi sono stati devastanti. Ho vissuto abbracciato a lei. Le parlavo tutto il giorno.

Paola, affetta da un terribile tumore al cervello da anni, ha avuto fino alla fine un atteggiamento positivo nei confronti della vita. A tal proposito Dodi confida: L’ho conosciuta con il sorriso e se ne è andata con il sorriso. Nonostante la malattia non ha mai cambiato il suo atteggiamento nei confronti della vita, non ha mai avuto un moto d’ira o perso la fede. A dare forza in questo momento drammatico al chitarrista dei Pooh, c’è la loro figlia Sofia: Io e Sofia stiamo riorganizzando pian piano la nostra vita. Ho annullato tutti gli impegni fino alla fine dell’anno per starle vicino. Farò solo dei seminari, ma l’anno prossimo voglio tornare a suonare con il mio gruppo.