Federico Rottigni, presentato “INSOMNIA – An unexpected tasting journey”

Federico Rottigni, presentato “INSOMNIA – An unexpected tasting journey”

9 Giugno 2021

A poco più di un anno di distanza dall’apertura del suo apprezzatissimo Dessert Bar Milano, con cui ha inaugurato un nuovo modo di esprimere il dessert, il giovane e talentuoso Federico Rottigni, visionario creator e pastry chef dall’indole sperimentatrice e anticonformista, presenta INSOMNIA – An unexpected tasting journey, un secret show tutto da scoprire, un percorso multisensoriale senza precedenti, un viaggio sorprendente nel mondo delle visioni e dei sogni più reconditi.

Entrate, accomodatevi, mettete da parte i cellulari. Il sipario si alza, lo spettacolo sta per cominciare. INSOMNIA è un vero e proprio spettacolo teatrale d’avanguardia, un “dessert dining show” di intrattenimento e di interazione che reinterpreta in maniera contemporanea il ruolo dell’oste. Federico Rottigni assume le vesti di un vero e proprio mattatore che, con l’ausilio delle attrezzature di scena, rompe la cosiddetta “quarta parete” e accompagna gli spettatori in un unexpected tasting journey fatto di sapori, musica, suoni, profumi e sensazioni. Uno spettacolo emozionale costruito intorno ai dessert e pensato per trasportare l’ospite in una dimensione altra, dislocata al di fuori del tempo e dello spazio, metafisica, surreale e sinestetica. Un’esperienza multisensoriale con cui il pastry chef mette sul piatto sé stesso e trasferisce agli ospiti quanto stimolato in lui da ogni singola creazione, condividendo ricordi, sensazioni e memorie di una vita trascorsa orgogliosamente da outsider e da anticonformista, alla costante ricerca del bello e del piacere. INSOMNIA – An unexpected tasting journey unisce le due attività che Federico Rottigni più ama fare al mondo: creare eccellenti esperienze gastronomichee stare in mezzo alle persone, dando forza al rapporto umano e alla connessione con chi si ha davanti. Considerarlo meramente come il nuovo menù di Dessert Bar Milano, aperto a gennaio 2020, è riduttivo. Piuttosto, Insomnia ne è la naturale evoluzione, il perfezionamento della filosofia su cui si basa, che si fortifica e si articola giorno dopo giorno, in un processo di metamorfosi continua, una transizione inevitabile tra passato e presente, separati ma interdipendenti. Il menù di Insomnia si delinea come un’incredibile secret show che verrà svelato poco alla volta: cinque sono i momenti”, ognuno dei quali costituisce una tappa diversa, intensa e sorprendente di un percorso di circa un’ora e mezza durante il quale il cliente diventa il protagonista di una storia che prende forma e avanza nella fantasia e nello stesso spazio che lo circonda, mentre le emozioni più recondite riemergono e si susseguono in una serrata cadenza; otto sono i posti a sedere, sviluppati attorno a un lungo bancone di marmo dove Federico, supportato dal suo staff, disegna ogni piatto davanti ai suoi ospiti. L’esperienza gastronomica è di altissimo livello da un punto di vista tecnico, intellettuale e percettivo, l’emotività è la protagonista assoluta. Ogni piatto nasce da un’emozione e viene costruito attorno ad essa, definendone successivamente gli elementi più pragmatici – ingredienti e sapori – che più possono descriverla e valorizzarla, ed è accompagnato ogni volta da un particolare drink, alcolico o analcolico a scelta dell’ospite, che riflette o completa il dessert. Con l’arrivo di ogni creazione, anche l’ambiente cambia, in un gioco di luci, suoni e profumi ideati dal pastry chef, in una fortissima sinestesia sensoriale. Per Federico la vera conquista del piacere passa per il 95% dal cervello, ed è solo stimolando tutti i sensi e contaminandoli tra di loro che può aiutare i suoi commensali a raggiungerlo. A costituire un piccolo assaggio di INSOMNIA – An unexpected tasting journey è il trailer, scritto da Federico Rottigni, Alessandro My e Giulia Achenza (che cura anche la regia).

Una “pillola”, una serie di indizi, un’anticipazione stimolante del viaggio nel fantasioso mondo di Federico Rottigni nel quale il cliente sarà accolto. Nulla sarà svelato più del dovuto, INSOMNIA è qualcosa che solo vivendo si può comprendere in pieno. Coraggiosa, anticonvenzionale e decisamente fuori dagli schemi è anche la comunicazione che sta alla base di INSOMNIA – An unexpected tasting journey. Con la possibilità di esprimersi fisicamente con quanto per molto tempo è stato solo un’idea astratta, Federico Rottigni ha radicalmente cambiato l’approccio con il mondo dei social, che lo ha visto protagonista negli ultimi anni.

Ritengo che oggi troppo venga solo raccontato e forse neanche vissuto – racconta Federico – è giunto il momento di fare parlare quello che noi proponiamo e per poterlo fare devi essere qui e adesso!

Da qui la quasi totale scomparsa dai social e l’assenza di qualsiasi comunicazione esterna – stampa o video – delle sue creazioni. Nulla che porti il potenziale ospite a vedere o a pensare qualcosa che potrebbe non essere come Federico l’ha immaginata, o ad avere preconcetti, quasi a voler scrivere la storia su di un foglio bianco.