Verissimo, anticipazioni della puntata di sabato 24 aprile 2021

Verissimo, anticipazioni della puntata di sabato 24 aprile 2021

23 Aprile 2021

Sabato 24 aprile, alle ore 16.00, su Canale 5, nuovo appuntamento con Verissimo, condotto da Silvia Toffanin.

Sono state nemiche per anni e poi è scoppiata una bellissima amicizia. Per la prima volta insieme a Verissimo Marcella Bella e Donatella Rettore. Lei è una delle più grandi attrici del teatro e del cinema italiano. In studio Monica Guerritore. Ampio spazio ai protagonisti del serale di “Amici” con Lorella CuccariniArisa e l’ultima eliminata: la ballerina Martina Miliddi. In studio si racconta, inoltre, un’attrice brillante, molto amata dal pubblico: Maria Amelia Monti. Ospite Don Davide Banzato, assistente spirituale della Comunità Nuovi Orizzonti, che racconta nel libro “Tutto ma prete mai” il suo complesso percorso spirituale. A Verissimo intervista di coppia per Massimo Ciavarro e suo figlio Paolo. Infine, Gianluca Gazzoli, speaker di radio Deejay, parla per la prima volta dei suoi problemi di salute, affidati alle pagine del libro “Scosse – la mia vita a cuore libero”.

Martina Miliddi

Adesso sono innamorata di me, della mia vita e di quello che mi aspetta: la danza.

Martina Miliddi, la ballerina eliminata nel corso dell’ultima puntata del serale di “Amici” – nella sua prima intervista tv a Verissimo – parla del rapporto speciale, ormai in crisi, con il cantante Aka7even, conosciuto all’interno del talent: 

La nostra storia si è conclusa all’interno della scuola. Non volevo che soffrisse – e aggiunge – non c’è stata soltanto un’infatuazione. Mi è rimasto accanto nei momenti brutti e in quelli belli. Oggi resta un buon rapporto, gli auguro il meglio.

A Silvia Toffanin che le chiede se la fine di questa storia sia dovuta all’avvicinamento con il cantante Raffaele, Martina risponde:

Non mi pento di nulla. Quello che è successo lo porto con me.

Dietro i sorrisi, Martina nasconde un profondo dolore, la perdita prematura del padre a causa di un incidente: 

Ho sempre cercato di ricordalo con la danza. Quando mi manca ballo. Da piccola mi guardava mentre danzavo con gli occhi lucidi, era fiero di me. Spero che stia guardando anche quello che sono oggi.

Il legame con la madre è invece molto complicato: 

Il nostro rapporto è in silenzio, ad oggi non vorrei facesse parte della mia vita – e conclude – la mia vera madre è la mia insegnante di danza, che mi ha fatto sia da papà che da mamma.