Verissimo, anticipazioni della puntata di sabato 6 febbraio 2021

Verissimo, anticipazioni della puntata di sabato 6 febbraio 2021

5 Febbraio 2021

Sabato 6 febbraio, alle ore 16.00, su Canale 5, nuovo appuntamento con Verissimo, condotto da Silvia Toffanin.

Lui è un artista sensibile, con un percorso di vita intenso: A Verissimo si racconta Michele Bravi. Per la prima volta in studio l’attrice Anna Valle e Federico Zampaglione, frontman dei Tiromancino e regista. Ha raggiunto il successo in Italia interpretando il ruolo della “gatta nera” nel quiz Il mercante in fiera. A Verissimo Ainett Stephens parla dei drammatici motivi che l’hanno indotta a lasciare la tv per concentrarsi sulla sua famiglia. E ancora, ospiti del talk show: l’irriverente opinionista di Grande Fratello Vip Antonella Elia e Fiordaliso, che festeggia i suoi quarant’anni di carriera.

Michele Bravi

Ho attraversato un momento di buio enorme, ma io qui ho rotto il mio silenzio. Oggi ritorno a vedere le cose.

Così Michele Bravi,ospite domani a Verissimo,rivive uno dei periodi più drammatici della sua vita che aveva avuto il coraggio di confessare proprio a Silvia Toffanin, in studio, lo scorso anno.

Ai microfoni del talk show il cantante confessa che la persona che gli è stata molto vicino dopo il tragico incidente del 2018 in cui è stato coinvolto, in realtà era il suo ex-fidanzato.

Era il mio ragazzo con cui ho condiviso tanti mesi della mia vita. Nel momento in cui quella storia stava nascendo non ne riconoscevo l’importanza. La mia vita a un certo punto ha subito uno strappo e il buio è arrivato davanti ai miei occhi in maniera violenta: avevo perso contatto con il reale. La sua presenza è stata un motivo per orientarsi – E aggiunge: Credo sia la persona più umana che abbia conosciuto, senza la sua umanità tante cose non le avrei capite e risolte.

Questa storia d’amore, giunta al capolinea due anni fa, ha segnato profondamente il cantante: 

In un momento delicato lui se n’è andato dall’altra parte del mondo e mi sono ritrovato ad affrontare da solo quello che per mesi avevo affrontato con lui – e prosegue – nella canzone ‘La vita breve dei coriandoli’ ho voluto aggiungere una sua nota vocale che mi aveva mandato perché non stavo tenendo conto della promessa che ci eravamo fatti: quella di continuare il percorso di terapia che mi aveva suggerito. Ho capito che l’amavo quando l’ho saputo lasciare andare via.

E, inoltre, sull’amore ammette: Oggi non c’è nessuno. Negli ultimi due anni ho fatto un percorso di terapia che ha richiesto un impegno di energie molto forti e a cui sono molto grato.

Ainett Stephens

In esclusiva, Ainett Stephens, ospite domani a Verissimo, racconta la diagnosi di spettro autistico che ha ricevuto il figlio Christopher, di soli cinque anni:

Mio figlio all’età di due anni ha smesso improvvisamente di parlare. Dopo un controllo, abbiamo ricevuto la diagnosi: disturbo dello spettro autistico. È stato un momento molto difficile, nessun genitore si aspetta di ricevere una notizia del genere. Questa esperienza mi ha cambiato la vita. I primi mesi sono stata molto male, ma dopo, grazie anche alla preghiera, ho deciso di andare avanti. Mio figlio aveva bisogno di una madre forte e coraggiosa. – E aggiunge: Mi auguro di vederlo crescere e di riuscire a sviluppare al meglio, insieme a lui, le sue capacità.

Dietro il sorriso di Ainett, arrivata al successo in Italia interpretando “La gatta nera” nel quiz “Il mercante in fiera”, si nasconde una storia famigliare drammatica che coinvolge la madre e la sorella, scomparse nel nulla dal 2004: 

Loro facevano import export di prodotti per i capelli. Erano partite per andare in Trinidad, dovevano rientrare in Italia a Natale, ma sono sparite nel nulla. Dicono che le abbiano uccise, forse bruciate, ma noi non abbiamo seppellito nessuno. Quando sparisci in questo modo, in quei paesi lì, è difficile che arrivi il lieto fine. Noi abbiamo fatto di tutto per ritrovarle. E conclude: Credo molto in Dio e sono quasi certa che le rincontrerò. Non penso sia un addio definitivo.