Greta Zuccoli, in gara tra le Nuove Proposte di Sanremo 2021 con il brano “Ogni cosa sa di te”

Greta Zuccoli, in gara tra le Nuove Proposte di Sanremo 2021 con il brano “Ogni cosa sa di te”

11 Gennaio 2021

Greta Zuccoli parteciperà al 71esimo Festival di Sanremo 2021, dal 2 al 6 marzo 2021, con il brano Ogni cosa sa di te nella sezione Nuove Proposte. La canzone scritta interamente dalla stessa Greta, vede la produzione artistica di Diodato e Tommaso Colliva.

Big Time è felice di comunicare che sarà l’ufficio stampa al suo fianco in quest’avventura. Nella sua musica risuonano echi brit – folk che si fondono con la melodia italiana.

Biografia Greta Zuccoli

La voce di Greta Zuccoli è da subito riconoscibile e arriva a toccare le corde più profonde dell’anima. Ventitré anni, napoletana, autrice delle sue canzoni, Greta ha avuto un percorso insolito e ricco di collaborazioni importanti che l’hanno portata in breve tempo a essere considerata una delle migliori voci italiane della sua generazione. Scoperta quasi per caso dal cantautore irlandese DAMIEN RICE durante un aftershow di un suo concerto e invitata dallo stesso a prendere la chitarra e a improvvisare, Greta ha duettato con lui nel 2017 all’Olympia di Parigi e preso parte al suo tour in barca a vela il “Wood Water Wind Tour” nel 2018. Nel 2019 Greta ha partecipato al film “Il ladro Di Giorni” di Guido Lombardi con Riccardo Scamarcio, cantando dal vivo la canzone “Un’altra vita o ieri” (autore Nero Nelson) in una scena in cui figura assieme ai protagonisti. La sua voce ritorna poi nel brano “Stolen Days” che accompagna i titoli di coda del film. Ha collaborato al progetto di Amnesty International Eleanor’s Dream, che l’ha vista ospite di vari eventi in tutta Europa. Nell’estate del 2020 ha partecipato al tour estivo del cantautore Diodato “Concerti di un’altra estate”, come elemento della sua band.

Testo “Ogni cosa sa di te”

Quanto pesa, il dono
di un ricordo, dentro c’è
il tuo nome, quanto, pesa
l’odore di una notte
che non contempla il sole
Adesso che ogni cosa sa
di te, nel vuoto che hai
nascosto dentro me
cresceranno alberi infiniti che
tengono al tuo cuore
i miei saranno alberi infiniti che
cercano il tuo cuore

Tu, luce in attesa che
ad ogni cosa da colore
che va a curare il mio dolore
Che sorpresa dai miei conflitti
resto illesa, segno di rivoluzione
e cresceranno alberi infiniti che
tengono al tuo cuore
i miei saranno alberi infiniti che
cercano il tuo cuore

E adesso che ogni cosa sa di te
nel vuoto che hai
nascosto dentro me
cresceranno alberi infiniti e
arriverò al tuo cuore
i miei saranno alberi infiniti e
arriverò al tuo cuore

Videoclip “Ogni cosa sa di te”

Il videoclip, per la regia di Ludovico Di Martino, affronta il tema delle distanze che ci separano dall’altro a volte sembrano incolmabili. 

I due amanti (i ballerini Giulia Federico e Adriano Bettinelli), in un primo momento non hanno alcuna interazione con me, a rappresentare un ricordo che sembra esistere solo nella mia mente. Ma pian piano quel ricordo prende vita, colmando ogni distanza, e inizia a prendersi cura di me, guidandomi verso una nuova consapevolezza. In quell’abbraccio finale, per un attimo, mi riconcilio con me stessa. Da lì, parte la mia rivoluzione.