Viaggio nella Grande Bellezza, il 5 gennaio l’appuntamento su Venezia

Viaggio nella Grande Bellezza, il 5 gennaio l’appuntamento su Venezia

4 Gennaio 2021

Dopo il grande successo di pubblico e critica della puntata d’esordio dedicata al Vaticano, nuova edizione di Viaggio nella Grande Bellezza, i doc-evento di Canale 5 al via dal 29 dicembre, in prima serata, con Cesare Bocci in veste di guida d’eccezione. Il percorso in sei puntate realizzato da RTI, in collaborazione con RealLife Television e la regia di Roberto Burchielli, debutta con lo speciale Nativity: il Natale nell’arte, seguito da parole e immagini che illustrano la Grande Bellezza di città uniche come Roma, Torino, Venezia, Assisi, Orvieto, e da una puntata dedicata al genio di Leonardo da Vinci.

Martedì 5 gennaio su Canale 5, in onda il secondo appuntamento con Viaggio nella Grande Bellezza, la serie di doc-evento della rete ammiraglia Mediaset con Cesare Bocci in veste di guida d’eccezione. Protagonista assoluta della puntata, Venezia. La città lagunare viene raccontata con immagini e parole dalla prospettiva unica dei suoi canali, dall’alto attraverso le riprese dei droni e dall’interno dei suoi palazzi più ricchi. Di giorno e nel silenzio notturno dei cortili, delle calli, delle piazze. Il percorso di Bocci parte da Palazzo Ducale, con la straordinaria vicenda dei Dogi e della millenaria Repubblica, e con le opere di uno dei suoi artisti più geniali, Tintoretto. Poi procede raccontando le storie e le curiosità delle residenze patrizie, delle gondole, dei caffè storici, dei suoi musei antichi e moderni, come il Guggenheim. Simbolo di Venezia è anche Giacomo Casanova: Viaggio nella Grande Bellezza ne ricostruisce la storia e le avventure. Infine, Venezia meravigliosa, ma fragile: i grandi incendi, come quelli del Teatro della Fenice, e gli episodi più drammatici dell’acqua alta, che l’hanno messa a dura prova, senza però mai piegarla del tutto.

Le opere d’arte che Cesare Bocci racconta nella puntata:

  • Jacopo Robusti (Tintoretto) – Paradiso
  • Artisti vari – La Scuola Grande di San Rocco
  • Gian Battista Tiepolo – La Nobiltà e la Virtù sconfiggono l’Ignoranza

Viaggio nella Grande Bellezza conferma quindi l’esperienza visiva ideale per il pubblico dell’ammiraglia Mediaset, costruita con droni e tecniche di ripresa di ultima generazione, che regalano punti di osservazione unici e privilegiati e svelano scorci di stupefacente grazia. La regia di Burchielli garantisce massima qualità audio e video, assenza di artifici, ritmo e linguaggio che evitano gli schemi della documentaristica tradizionale. Il programma, volutamente registrato, non ha studio. Viene girato on field, normalmente con tre camere in alta definizione, oltre a droni e apparecchiature speciali. Le riprese sono realizzate in una decina di giornate, preferibilmente consecutive. E molte riprese vengono effettuate in notturna. Quando necessario, Viaggio nella Grande Bellezza fa uso di brevi spezzoni di materiale di repertorio o documentaristica di alta qualità. Il montato finale ha una durata complessiva di 120 minuti circa, a fronte di oltre 100 ore di girato per ogni puntata. Viaggio nella Grande Bellezza è realizzato da RealLife Television, di Maurizio Rasio. I testi sono coordinati da Anna Pagliano e Umberto Broccoli (ospite fisso delle puntate). Il produttore Mediaset è Monica Paroletti, coordinato da Elsie Arfaras. Capo progetto e curatore del programma è Giuseppe Feyles.