La Zero, in finale a MUSICULTURA 2020 con il brano “Mea Culpa”

La Zero, in finale a MUSICULTURA 2020 con il brano “Mea Culpa”

21 Luglio 2020

L’eclettica cantautrice napoletana La Zero è in finale al Festival della Canzone d’Autore MUSICULTURA 2020 con il brano Mea Culpa.

Gli otto brani finalisti di Musicultura sono stati scelti da un comitato artistico d’eccezione composto da prestigiosi personaggi della cultura e dello spettacolo come Dacia Maraini, Carmen Consoli, Brunori Sas, Vasco Rossi, Niccolò Fabi, Tosca, Giorgia e molti altri.
In agosto La Zero presenterà Mea Culpa sul palco del Teatro Sferisterio di Macerata, una magnifica arena semicircolare. Nel frattempo il brano sarà in rotazione nel programma Radio 1 Music Club condotto da John
Vignola
su RAI RADIO 1.
Mea Culpa è una moderna ballad, tra italiano e napoletano, che rompe gli schemi tra il genere pop urban, il cantautorato “classico” e la musica popolare, unendoli insieme nel racconto di una storia vera. La storia di un perdono che non arriverà mai, di un amore impossibile tra una giovane suora ed un uomo che concepiscono insieme un bambino che non verrà mai alla luce perché lei, per paura e vergogna, deciderà di togliersi la
vita.

Mea Culpa non è la storia della sua fine, ma è la storia del suo viaggio – afferma La Zero – È la storia del viaggio di ognuno di noi. È la vita presa a morsi, è amore disperato, gioia infinita, paura, rabbia, angoscia di non farcela, grinta, passione, è trasgressione, è libertà, è una samba. Parte, corre, cade, si ferma, si rialza, riparte, piange, ride, ama, odia, spera, spara. Mea Culpa siamo noi, nessuno escluso. Tutti uguali, tutti esseri umani, tutti vivi, tutti fragili, tutti felici, tutti disperati, tutti incazzati, tutti peccatori. Tutti moriamo d’amore, sì. Ma l’amore non può morire, no.