Shade, dal 16 giugno il nuovo singolo “Autostop”

Shade, dal 16 giugno il nuovo singolo “Autostop”

12 Giugno 2020

Nello stile di Shade, anche per questa occasione, l’hit maker con all’attivo 8 dischi di Platino e 3 Oro, ha annunciato con un freestyle il suo nuovo singolo in uscita il 16 giugno.

Nel video Shade mostra ancora una volta le sue capacità di cimentarsi in più generi musicali, dal rap al pop, e di usare benissimo le parole. Rappando in 10 stili diversi in un solo minuto e usando le basi delle hit internazionali e italiani del momento, Shade riesce a cambiare modo di cantare tra una canzone e l’altra nascondendo tra le parole indizi sul titolo del singolo.

Autostop, questo il nome del brano, è stata prodotto da JARO in collaborazione con il team di Itaca e rappresenta il desiderio di staccare, di cercare qualcosa di speciale. Che sia il mare, la persona giusta o anche solo la felicità. Ed è proprio l’estate, questa più delle altre, il momento giusto per ripartire e trovare ciò che si cerca, soprattutto in questo periodo. Autostop, arriva dopo la certificazione Oro dell’ultimo singolo Allora ciao e dopo i suoi successi Irraggiungibile il Triplo Disco di Platino.

Videoclip

È online il video di Autostop, il nuovo singolo estivo di Shade che descrive il desiderio di staccare, di cercare qualcosa di speciale proprio in questo periodo. Che sia il mare, la persona giusta o anche solo la felicità. Ed è proprio l’estate, questa più delle altre, il momento giusto per ripartire e trovare ciò che si cerca.

Il video, diretto da Federico Santaiti, con la produzione a cura di Borotalco tv, è stato girato tra Milano, Udine e Lignano Pineta e rispecchia l’aspetto cinematografico e l’ironia propri dei video di Shade. In questa situazione l’hit maker viene coinvolto, anzi “scongelato” per una nuova missione estiva Nel suo percorso però si paleserà una splendida ragazza che fa l’autostop sul ciglio della strada, la modella e cosplayer Merisiel Irum che condividerà con lui il viaggio. È la storia di una piccola avventura estiva che ancora una volta sembra non finire e lascia qualcosa in sospeso.