Peter White, dal 5 giugno il nuovo singolo “Sabato Sera” feat. Gemello

Peter White, dal 5 giugno il nuovo singolo “Sabato Sera” feat. Gemello

1 Giugno 2020

Da venerdì 5 giugno sarà in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali Sabato sera (Sony Music Italy), il nuovo singolo di Peter White feat. Gemello, già disponibile in presave e preorder.

Tu sei calma come quei paesini inglesi con le case a schiera
che alle sette già chiudono i bar
io che sono incasinato come Roma nei sabato sera
che si spegne ma non dorme mai.

L’artista mostra ancora una volta la capacità di destreggiarsi tra stili e sonorità differenti, dando vita a una musica che attinge creativamente al mondo urban e a quello cantautorale. Sabato sera si presenta come un brano intenso e romantico, in cui spicca l’innata abilità di Peter White di esprimere emozioni e sentimenti attraverso metafore chiare e immediate, che si susseguono nella mente dell’ascoltatore come se fossero le immagini di un film. Il brano vede il cantautore collaborare per la prima volta con il rapper Gemello, la cui stima e amicizia reciproca nasce in maniera del tutto casuale.

Io e Andrea (Gemello) ci siamo conosciuti per caso, proprio un sabato sera. – racconta Peter White –  Io stavo per iniziare il mio live, lui passeggiava quando ha notato la fila di persone che aspettavano di entrare. “Scusa chi suona stasera?” ha chiesto a dei ragazzi in fila. “Peter White!” gli hanno risposto. Mi ha confessato che con quel nome pensava fossi un cantautore di Atlanta, così incuriosito, si è sentito una canzone nel parcheggio del locale e poi ha deciso di entrare. Un anno dopo esce ‘Sabato sera’, forse il lasso di tempo più emblematico della settimana, capace di trasformarsi dalla calma di un paesino inglese con le case a schiera, al caos di Roma che sembra non dormire mai.

Videoclip

È online il video ufficiale di  Sabato sera (Sony Music Italia), il nuovo singolo di Peter White in collaborazione con Gemello.

Nel videoclip del singolo, girato a Roma in zona Celio,i due artisti, ripresi da un drone che sorvola silenzioso la città, attendono il tramonto che si avvicina, ciascuno sopra un tetto di un palazzo diverso, uno di fronte all’altro, uniti nella musica ma inevitabilmente divisi dalle circostanze che tutti noi siamo stati costretti ad affrontare negli ultimi mesi. Le immagini dall’alto, suggestive e pittoresche, mostrano una città eterna ma al tempo stesso immobile, che si spegne ma non dorme mai, che si sta lentamente risvegliando e attende di poter tornare presto incasinata come nei sabato sera.