INTERVISTA Legno: “siamo felici del nostro percorso e speriamo che possa durare ancora per molto”

INTERVISTA Legno: “siamo felici del nostro percorso e speriamo che possa durare ancora per molto”

26 Marzo 2020

Dal 6 marzo è uscito il nuovo singolo dei Legno, Casa De Papel che sta ottenendo ottimi risultati sulle piattaforme streaming. Dato questo periodo di clausura forzata i ragazzi hanno deciso di coinvolgere i loro follower nel videoclip ufficiale di Casa De Papel, ovviamente restando tutti a casa.

Intervista

1.“Un progetto indipendente formato da due ragazzi toscani la cui identità è sconosciuta” così viene definito il progetto Legno. Ma chi è, o cosa è, Legno?

I Legno sono due amici che hanno deciso di condividere le proprie canzoni. Noi siamo i Legno, e ci presentiamo come Legno Felice e Legno Triste, i due stati d’animo più comuni attraverso i quali cerchiamo di arrivare alle persone con le nostre canzoni 🙂 🙁 

2. Dal debutto nel 2018 con la trilogia “Sei la mia droga”, “Tu chiamala estate” e “Mi devasto di thè”, avete raggiunto grandi risultati sulle piattaforme di streaming, arrivando ad essere inclusi nelle principali Playlist Spotify con molti dei vostri brani. Vi sareste aspettati questo successo immediato? 

Siamo molto felici di come stia andando il nostro percorso e di come ci siamo trovati dopo poco più di un anno. Per noi è molto importante aver ricevuto tanto riscontro rispetto al lavoro che abbiamo fatto. Non ci aspettavamo sicuramente tutto questo, siamo felici e speriamo che possa durare ancora per molto.

3. In passato avete collaborato con Divanoletto, anche conosciuto come Nicolò De Devitiis, da dove è nato il vostro sodalizio artistico?

Ci siamo conosciuti su Instagram, ci contattò e aggiunse la nostra “Febbraio” alla sua playlist di Spotify (Divanoletto Groove). Successivamente ci siamo incontrati a Milano, abbiamo fatto due chiacchere, Nico ci ha portati in giro vestito da Iena, da 105 e da Spotify per lasciare il nostro primo disco. È nata una bella amicizia che poi si è affermata ancora di più con “All You Can Eat”. Abbiamo condiviso anche due concerti a Milano insieme ed è stato molto bello. Ci sentiamo spesso siamo amici, è molto bello tutto questo…

4. È disponibile da qualche settimana il vostro nuovo singolo “Casa De Papel”, che si ispira alla celebre serie TV “La Casa de Papel”. Raccontateci il significato di questo brano.

Casa de Papel è una serie che ha rivoluzionato e scosso le fantasie di milioni di persone. In “È bello finché dura anche se non è bello”, si racchiude il senso dell’intero pezzo, quanto vorremmo che un momento bellissimo possa durare per sempre? Peccato che non sia così.

5. Ad accompagnare il brano avete realizzato un videoclip, nel quale avete coinvolto i vostri follower. Quale è stata la reazione del vostro seguito alla proposta? 

#iostoacasa, il nuovo video dei Legno Casa De Papel, è un’iniziativa volta a sensibilizzare la campagna degli artisti italiani, #iostoacasa, che sta girando in rete nei confronti dell’attuale situazione Coronavirus in Italia. Com’è noto ormai a tutti, sono state disposte nuove misure sempre più restrittive, soprattutto nei confronti dei giovani che nel tempo libero sono venuti meno al senso civico e di responsabilità, uscendo nei locali notturni in tutta Italia e sottovalutando la drammatica condizione in cui versa il nostro paese. Abbiamo invitato i nostri fan a partecipare al nostro videoclip, ci hanno mandato da casa un video mentre cantano, ballano e fanno cose. Insieme al nostro regista (Angelo Capozzi) abbiamo montato il video e ci siamo divertiti molto nel ritrovarci tutti insieme virtualmente. Siamo molto felici di aver lanciato un bel messaggio di unione a distanza.