Quarantena League, il primo torneo di calcio organizzato da “Le Iene”

Quarantena League, il primo torneo di calcio organizzato da “Le Iene”

16 Marzo 2020

Comincia giovedì 19 marzo, alle ore 12.00, la prima Quarantena League: un torneo di calcio organizzato da Le Iene, dove nessuno, sia per giocarlo che per vederlo, dovrà uscire di casa, perché la prima regola è osservare le misure del Governo per evitare altri contagi da coronavirus.

Tanti campioni del calcio italiano si sfidano dal divano di casa, giocando a Fifa2020, in diretta su iene.it e sui canali Instagram e Facebook de Le Iene. Mario Balotelli, Marco Materazzi, Fabio e Paolo Cannavaro, Ciro Immobile, Andrea Pirlo, Ciro Ferrara, Massimo Oddo, Sandro Tonali, Bernardo Corradi, Luca Pellegrini, Enock Balotelli, Lyanco, Cristian Zaccardo, Davide Zappacosta, Armando Izzo, Andrea Petagna, Alessio Cerci, Enrico Brignola, Sebastiano Esposito, Adjapong, Javier Pastore, sonosolo alcuni dei calciatori che hanno già deciso di prendere parte a questo torneo tutto giocato online. Le iscrizioni, per altri giocatori, sono ancora aperte sul sito www.iene.it.

Le partite avranno il commento tecnico di Pierluigi Pardo e quello un po’ “meno tecnico” della Gialappa’s Band, da giovedì 19 marzo alle ore 12.00fino alla finalissima di lunedì 23 marzo. I sorteggi ufficiali, che decideranno gli accoppiamenti per i primi incontri, avranno luogo mercoledì 18 marzo alle ore 14.00, rigorosamente indoor da casa Marcuzzi e da casa Savino, e, come per l’intero torneo, potranno essere seguiti in diretta su iene.it e tutti i canali social de Le Iene. La redazione de Le Iene e tutti i campioni che hanno accettato di partecipare alla Quarantena League sperano di portare un sorriso e un po’ di compagnia nelle case degli italiani che stanno vivendo in quarantena questo momento così difficile. Le Iene sostengono insieme a Cesvi una raccolta fondi a favore dell’Ospedale di Bergamo Papa Giovanni XXIII, situato in una delle zone più colpite dall’ emergenza coronavirus in Italia.

CLICCA QUI PER FARE LA TUA DONAZIONE

Aggiornamento 19.03

Dopo i sorteggi di ieri era tutto pronto per cominciare la Quarantena League. Purtroppo, dei dettagli burocratici e legali ci obbligano a fermarci. Le Iene stoppano POCHI MINUTI prima dell’avvio la QUARANTENA LEAGUE, il campionato di calcio alternativo che 32 giocatori di serie A avrebbero dovuto giocare da casa loro con la Playstation.

L’organizzazione di questa manifestazione che coinvolgeva gran parte del cast delle Iene, Pierluigi Pardo e una nutrita compagine di sportivi, non è riuscita a risolvere tutti i problemi per poter cominciare questo pomeriggio come precedentemente annunciato. La nostra redazione, che ha lavorato alla costruzione di questo torneo rigorosamente da casa, non ha tenuto conto di tutti gli aspetti burocratico legali che un’azienda è chiamata a osservare. Per cui quello che all’inizio sembrava un gioco tra amici costretti a casa in astinenza da calcio si è tramutato in una manifestazione da risvolti che potevano non essere in linea con i requisiti imposti a un editore televisivo.

Ringraziamo tutte le persone che abbiamo coinvolto e tutte quelle che da questo pomeriggio avrebbero seguito le 31 partite in programma.

Resta confermata però, la cosa più importante, cioè di aiutare l’ospedale Papà Giovanni XXIII di Bergamo, sul quale abbiamo aperto insieme al Cesvi una raccolta fondi (clicca qui per donare). Le Iene Vi danno appuntamento da giovedì 9 aprile su Italia 1.