Pinguini Tattici Nucleari, in gara al Festival di Sanremo con il brano “Ringo Starr”

Pinguini Tattici Nucleari, in gara al Festival di Sanremo con il brano “Ringo Starr”

23 Gennaio 2020

Ringo Starr il brano che i Pinguini Tattici Nucleari presenteranno sul palco dell’Ariston. Interamente scritto e composto dal frontman Riccardo Zanotti, è un mix di pop, rock e funky impreziosito da un arrangiamento orchestrale con ottoni e archi a farla da padrone.

Tra le citazioni beatlesiane la band si fa portavoce della loro generazione prendendo il famoso batterista dei Fab Four come metafora esistenziale. Ma le sorprese non finiscono qui: i Pinguini Tattici Nucleari continuano a stupire, e alla serata del giovedì della 70sima edizione del Festival di Sanremo presenteranno I’m going slightly medley. Non una canzone, non un duetto, bensì un medley con 8 canzoni, per omaggiare i 70 anni della kermesse canora. I’m going slightly medley è una vera e propria rapsodia, dall’arrangiamento sofisticato e interessante, ricco di modulazioni, stili e generi diversi. Una struttura insolita pensata e messa in musica dal leader Riccardo Zanotti con il Maestro Enrico Melozzi, all’altezza della preparazione musicale della band.

Il Festival di Sanremo racconta la storia della musica italiana, ed era quindi impossibile per noi scegliere una sola canzone o un solo artista come ospite – racconta Zanotti – abbiamo così voluto realizzare una composizione con l’obiettivo di divertirci, anche assieme all’Orchestra Sinfonica, omaggiando le canzoni che hanno reso grande la kermesse.

Autori “Ringo Starr”

R. Zanotti

Testo “Ringo Starr”

A volte penso che a quelli come me il mondo non abbia mai voluto bene
Il cerchio della vita impone che per un re leone vivano almeno tre iene
Gli amici ormai si sposano alla mia età ed io mi incazzo se non indovino all’eredità
Forse dovrei partire, andarmene via di qua, e cambiare la mia vita in toto tipo andando in Africa
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Uooh oooh
Tu eri Robin poi hai trovato me, pensavi che fossi il tuo Batman ma ero solo il tuo Ted eh eh
E quando dico che spero che trovi un ragazzo migliore di me fingo,
Che i migliori alla fine se ne vanno sempre e che cosa rimane? Ringo.
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Uooh oooh
Ringo, Ringo, Ringo, Ringo
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr
Ma questa sera ho solo voglia di ballare, di perdere la testa e non pensare più
Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr (Ringo)
Uooh oooh

Videoclip