Giordana Angi, in gara al Festival di Sanremo con il brano “Come mia madre”

Giordana Angi, in gara al Festival di Sanremo con il brano “Come mia madre”

9 Gennaio 2020

Dopo aver chiuso un 2019 pieno di grandi soddisfazioni, il nuovo anno di Giordana Angi si apre con un’attesa notizia: la cantautrice italo-francese sarà tra gli artisti protagonisti del prossimo Festival della Canzone italiana. Sul palco del Teatro Ariston di Sanremo la Angi presenterà il brano inedito Come mia Madre di cui firma con Manuel Finotti testo e musica.

Il Festival di Sanremo sarà una nuova occasione per Giordana Angi di dimostrare il suo straordinario talento di autrice e di interprete, talento che questa giovane 26enne sta continuando a coltivare giorno dopo giorno senza mai perdere di vista il suo obiettivo. Non ha infatti voglia di fermarsi Giordana, nonostante il successo ottenuto in questi ultimi mesi prima con la sua partecipazione ad Amici, poi con la pubblicazione del suo primo album Casa che ottiene il disco d’oro e in chiusura dell’anno con la pubblicazione del suo secondo album Voglio essere tua che contiene il singolo certificato Oro Stringimi più forteVoglio essere tua ha regalato a Giordana un grande e significativo risultato: è stato infatti il primo album di una artista donna ad arrivare al 1mo posto della classifica di vendita degli album nel 2019. Risultati questi che hanno trovato conferma anche nel suo primo vero tour che ha fatto registrare il tutto esaurito sia a Roma che a Milano segnando in totale 13 tappe e oltre 27 mila paganti.

Autore “Come mia madre”

Giordana Angi e Manuel Finotti

Testo “Come mia madre”

Dammi la borsa che è troppo pesante
Non puoi fare sempre tutto da sola
Che di persone ce ne sono tante
Ma col tuo cuore c’è n’è una sola
Hai custodito le mie insicurezze
Saresti pronta per rifarlo ancora
Che di stazioni ce ne sono tante
Ma poi torniamo sempre ad una sola
Ti scriverò un messaggio
Appena uscita dalla stazione
Ci vediamo poi per pranzo
Non vedo l’ora di parlarti
Per ritornare a respirare
Ti chiedo scusa se non ti ho mai detto
Quanto ti voglio bene
Tu che hai trovato sempre un posto
Dove nascondere le mie paure
È che l’orgoglio a volte è un mostro
Che ci fa solo allontanare
E se un giorno sarò una mamma
Vorrei essere come mia madre
Nel tuo sorriso mi sentivo apposto
E non serviva più stare male
Ma l’amore non è solo un posto,
è il tuo modo di fare.
Ti chiedo scusa se non ti ho mai detto
Quanto ti voglio bene
Tu che hai trovato sempre un posto
Dove nascondere le mie paure
È che l’orgoglio a volte è un mostro
Che ci fa solo allontanare
E se un giorno sarò una mamma
Vorrei essere come mia madre
Sei tu il regalo dei miei compleanni
La luce accesa quando torno tardi
Il cuore più grande dove ripararmi
Stringimi forte a te
Stringimi forte a te
Stringimi forte a te

Videoclip

Il video di Come mia madre, diretto da Priscilla Santinelli, è un racconto per immagini ricco di grandi emozioni che arrivano dritte al cuore. Scene di vita quotidiana che descrivono l’essenza del rapporto tra madri e figli. Un amore universale, fatto di presenza, di piccoli e grandi gesti che sono alla base di un legame inscindibile, che dovrebbe superare ogni ostacolo e difficoltà e non scalfirsi mai.  

Tour

Sarà possibile rivedere Giordana Angi dal vivo il prossimo 23 maggio al Palazzo dello Sport di Roma, prima tappa annunciata del suo prossimo tour.

QUI LE INFO SULLA DATA AL PALAZZO DELLO SPORT DI ROMA