Aiello, la recensione del nuovo album “Ex-Voto”

Aiello, la recensione del nuovo album “Ex-Voto”

27 Settembre 2019

Da venerdì 27 settembre è disponibile nei negozi e digital store il nuovo album di Aiello, Ex Voto pubblicato per Sony Music Italia. 

Aiello Ex Voto

Un cantautore d’eccellenza, la nuova frontiera della musica pop, ma non solo, Aiello è ad oggi una delle promesse più interessanti dello scenario musicale italiano grazie al suo timbro, particolare e immediatamente riconoscibile, che si sposa perfettamente con una scrittura fresca, coinvolgente e contemporanea. Nato a Cosenza e romano di adozione, Aiello ha iniziato a studiare pianoforte e violino a 10 anni mostrando da subito interesse per i grandi nomi della scena soul. Affamato di musica, di visioni e di culture differenti, sceglie di viaggiare intorno al mondo per sperimentare altri sound ed evolversi come artista. Si avvicina così a sonorità inedite che contribuiscono a plasmare uno stile musicale sempre più originale. Dopo aver pubblicato il suo primo EP Hi-Hello, e dopo il suo ingresso in Sony Music ItaliaAiello è pronto a pubblicare il suo primo album per una major intitolato Ex-Voto. 

Aiello Ex-Voto

Ad anticipare la pubblicazione del nuovo album sono stati i singoli ArsenicoLa mia ultima storia. Arsenico, attualmente certificato disco d’oro, una canzone intima e introspettiva che ad oggi ha collezionato oltre 7 milioni di stream su Spotify e più di 4 milioni di visualizzazioni su Youtube; La mia ultima storia invece è una ballad intensa e malinconica con cui l’artista non esprime rancore, tristezza o nostalgia per una relazione ormai finita, quanto piuttosto il forte bisogno di correre via e vedere nuova luce, ed attualmente conta oltre 1 milione di stream su Spotify, questo brano in particolare è anche l’apertura del disco, singolo con il quale Aiello vuole comunicare di non essere solo un fulmine di passaggio, ma un vero e proprio temporale pronto a scuotere la musica italiana.

Del nuovo album di Aiello non si può che parlarne bene, è un progetto completamente nuovo e all’avanguardia, pur mantenendo la tematica amorosa, possiede quella crudezza che tanti artisti hanno perso in questi anni gettandosi a destra e a manca, in base a come si muovesse il mercato. Ex-Voto è sicuramente un progetto di estrema qualità, curato nei minimi dettagli, che ha l’abilità di mostrare un insieme di fotografie di momenti diversi, fermi immagine della vita del cantautore, che in ciascun pezzo mette si a nudo, il tutto raccontato con il caratteristico graffio della voce di Aiello che trasmette ancora più durezza nei messaggi che porta. Dai singoli già conosciuti Arsenico e La mia ultima storiaEx-Voto contiene anche una sofisticata collaborazione nel brano Sushi, tra i pezzi più soul e urban del disco, in cui troviamo la voce di Aiello accompagnata da Tormento. In Il Cielo di Roma scopriamo se possibile un’ennesima maturità del cantautore, un abbraccio ancora più largo, pensato per essere cantato e suonato dal vivo, sia per le scelte di arrangiamento, che per la spinta emotiva del ritornello. Con Quel Cane invece riassaporiamo la vena soul e rhythm and blues di Aiello. Con Oltre, il pezzo conclusivo dell’album, Aiello fa una sorta di ricapitolo di spiegazione delle tappe dell’intero percorso dell’album, dal punto di partenza al punto di arrivo.

Aiello Ex-Voto

Aiello è inoltre ormai pronto a salire sul palco per sorprendere il proprio pubblico con due imperdibili date a Milano e a Roma che in meno di 48ore hanno raggiunto l’ambito SOLD OUT, c’è da aspettarsi che grazie a questo importante traguardo gli appuntamenti live crescano così da accontentare i numerosi fan che hanno invaso i social di Vivo Concerti richiedendo appunto il raddoppio delle date. Durante questi appuntamenti i fan avranno l’occasione di incontrare di persona Aiello e lasciarsi trasportare dalle intense emozioni suscitate dalla sua musica, capace di coniugare perfettamente indie, pop e r’n’b originale e contemporaneo, e dalle sue canzoni, che raccontano l’amore in maniera personale ma condivisibile da chiunque, attraverso una scrittura sincera, ponderata ed evocativa che è ormai diventata cifra stilistica dell’artista.