Marco Mengoni, il debutto a Parma del “Fuori Atlantico Tour_Attraversa la bellezza” (Scaletta)

Reduce dal successo dell’album doppio platino Atlantico e un tour sold out in Italia ed Europa con oltre 200mila biglietti venduti, nell’anno in cui festeggia i 10 anni di carriera con 50 dischi di platino, Marco Mengoni è ripartito con il suo nuovo viaggio live prodotto da Live Nation, intitolato Fuori Atlantico Tour _Attraversa la bellezza

Ha debuttato ieri sera dal Labirinto della Masone di Fontanellato (Parma), il primo di una serie di speciali appuntamenti live, alla scoperta della natura e delle bellezze italiane, a emissioni zero, grazie al lavoro svolto con Green Nation e AzzeroCO2, per il calcolo e la compensazione delle emissioni associate al tour. Con Fuori Atlantico Tour, Marco Mengoni invita il suo pubblico a scoprire i luoghi nascosti del Paese, testimoniando ancora una volta la sua attenzione per l’ambiente, la cultura e la bellezza, temi che hanno accompagnato tutto il progetto fin dal principio. Ad anticipare l’uscita di Atlantico, infatti, erano state cinque location d’eccezione ad ospitare l’ascolto in anteprima del nuovo disco, dall’Orto Botanico di Milano, Ca’ Pesaro a Venezia, il Chiostro del Bramante a Roma, Palazzo Strozzi a Firenze, fino ad arrivare al Museo Pietrarsa di Napoli. Un’esperienza incredibilmente immersiva per tutto il pubblico in pieno rispetto nell’ambiente, tema che sta da sempre a cuore a Marco, già ambasciatore italiano della campagna di sensibilizzazione di National Geographic Planet or Plastic?. Marco ha recentemente lanciato la challenge #estatesenzaplastica, un’iniziativa per incentivare e diffondere comportamenti virtuosi, sia tra i suoi follower che tra i colleghi del mondo dello spettacolo: una sfida legata a piccoli gesti che possono fare la differenza nel quotidiano, i cui risultati sono visibili su estatesenzaplastica grazie a un contatore che si aggiorna in tempo reale.

Una produzione unica e volutamente minimale, proprio perché il vero spettacolo è la natura stessa. Tutto è stato pensato per integrarsi alla perfezione con la bellezza di questi luoghi: dal palco, che rispetto alle esigenze di ciascuna location viene ridotto o addirittura eliminato, all’impianto acustico e luci studiato per rispettare gli ambienti che ospitano il tour. La scenografia è volutamente essenziale per permettere al pubblico di immergersi completamente nel paesaggio circostante, un solo elemento accompagnerà il Fuori Atlantico Tour: una scultura, in filo di ferro e tela gessata, dell’artista Elia Udassi che rappresenta una pittrice nell’atto di raffigurare se stessa. A rappresentare anche la grande passione di Marco Mengoni per l’arte e al disegno. Il giorno successivo a ciascuna tappa, alle ore 21.00 sul canale Youtube e sulla Instagram Tv dell’artista, verrà raccontata l’esperienza immersiva della sera precedente con immagini inedite dal backstage e di Marco alla scoperta di questi luoghi meravigliosi. Un’attenzione per tutti i fan che non sono riusciti a partecipare alle date, sold out da subito, un modo per far vivere anche a loro l’emozionante bellezza di questo progetto.

QUI TUTTE LE DATE DEL FUORI ATLANTICO TOUR

QUI TUTTE LE DATE AUTUNNALI DELL’ATLANTICO TOUR NEI PALASPORT

Scaletta

24 brani per ripercorrere la carriera della star del pop, dai primi successi ai brani dell’ultimo disco, completamente riarrangiati da Marco per l’occasione. Quasi due ore di musica, da L’Essenziale a Mohammed Ali, da In un giorno qualunque alle sonorità latine di Amalia, accompagnato dai suoi straordinari musicisti: Giovanni Pallotti (basso), Peter Cornacchia (chitarre), Davide Sollazzi (batteria), Nicola Peruch (piano e tastiere) e ai cori Barbara Comi e Moris Pradella (anche chitarra).

Voglio
Pronto a correre
Sai che
Buona vita
Muhammad Ali
In un giorno qualunque
Parole in circolo
La ragione del mondo
Ti ho voluto bene
Proteggiti da me
La casa Azul
Amalia
20 sigarette, Le cose che non ho, Non passerai
Esseri umani
Guerriero
Mille lire
Onde
L’Essenziale

Hola
Jealous guy
Io ti aspetto