Maria de Filippi risponde all’insinuazione di Roberto D’Agostino

Maria de Filippi scrive al direttore di Dagospia, il giornalista Roberto D’Agostino, in seguito alla sua dichiarazione in merito a Uomini e Donne, durante la messa in onda di Live – Non è la D’Urso.

Durante la puntata di Live – Non è la D’Urso, andata in onda lo scorso 8 maggio, Roberto D’Agostino, interpellato in merito al chiacchieratissimo matrimonio di Pamela Prati, afferma che molti programmi televisivi che trattino l’argomento “amore”, hanno una sorta di “copione” definendo i programmi come Uomini e Donne con l’aggettivo “pettinati”. A onor del vero sia Barbara D’Urso che Karina Cascella, ospite del programma ed ex opinionista del dating show del pomeriggio di Canale 5, avevano subito ripreso le parole del fondatore di Dagospia puntualizzando che a Uomini e Donne nessuno dei partecipanti segue un copione. Questa mattina però Maria de Filippi ha deciso, tramite ufficio stampa, di dire la sua e scrivere una lettera a Roberto D’Agostino. VERSIONE INTEGRALE DELLA LETTERA – CLICCA QUI

In sostanza Maria de Filippi ha voluto smentire le ipotesi che il giornalista aveva espresso durante il prime-time di Barbara D’Urso, affermando appunto che “a “Uomini e Donne” non è mai esistito un copione” e aggiungendo che “se qualcuno finge, finge a nome suo e certo evitando in ogni modo di farsi scoprire dalla redazione“. In relazione invece alla pubblicazione di un tal Fabio che scriveva appunto sul noto sito Dagospia, dicendosi certo che il programma Uomini e Donne fosse “pettinato”, Maria de Filippi chiede le generalità di questo lettore così da poter sporgere denuncia verso la persona in questione.