Lizzo, la nuova icona della scena black americana

Lizzo è la nuova icona della scena black americana , una voce in grado di frantumare le montagne e un’innegabile potenzialità da popstar a cui unisce una grandissima ironia ed esuberanza.

Quando ami te stesso, tutto è possibile. Sfruttando un’auto-stima illimitata per esaltare una voce molto potente, un personaggio colorato e un’innegabile potenzialità da star, Lizzo si pavoneggia sotto le luci della ribalta e si fa notare grazie a una dose massiccia di insolenza, spirito e anima. Esaltando le sue doti vocali come mai e celebrando la propria femminilità al massimo, dice quello che pensa, non censura nulla e ci regala un’invidiabile dose di onestà, passione pura e fuoco.

 

Il suo nuovo singolo Juice è una di quelle hit destinate a diventare un vero e proprio  tormentone tanto da scalare in meno di due settimane le classifiche radiofoniche posizionandosi alle ventiquattresima posizione in Italia  e affermandosi come il brano con il maggior incremento di passaggi. Sintetizzatori in stile anni Ottanta, un beat costante che raggiunge l’apice con una chitarra funk e fiati travolgenti, un ritornello che entra subito in testa, Juice è un inno all’amore per se stessi e porta con sé un messaggio positivo.

Non avevo una canzone che parlasse al pubblico nel modo in cui parlo io” – racconta Lizzo – Questo pezzo mi ha dato l’opportunità di parlare alla mia maniera e di celebrare chi sono e tutto il duro lavoro per arrivare qui. E’ una fotografia della mia vita in questo momento. Mi diverto molto a cantare‘Juice.

Nel video, diretto da Quinn Wilson, è difficile resistere all’ironia esuberante di Lizzo che mette in mostra le sue forme senza filtri e schemi in un programma di allenamento in stile anni ’80 a cui si unisce un talk show a tarda notte e una serie di spot pubblicati di vari prodotti.