Music Inspired By The Film, in uscita collezione di brani ispirati alla pellicola “Roma”

Sony Music ha annunciato l’uscita di Music Inspired By The Film, collezione di brani ispirati alla pellicola di Alfonso Cuarón che ha ottenuto dieci nomination agli Oscar, tra cui quella per Miglior Film. L’album, in arrivo l’8 febbraio e ora disponibile per il preorder, contiene brani incisi appositamente per questo progetto da artisti come Beck e Billie Eilish.

Music Inspired By The Film Roma

Disponibile con il preorder e ora anche in streaming, Tarantula è il primo brano che Beck ci regala nel 2019. Nella sua rivisitazione della b-side datata 1982 del gruppo inglese Colourbox, il groove minimalista dell’originale è sostituito da un maestoso arrangiamento firmato dallo stesso Beck in collaborazione con il padre David Campbell. Prodotto da Beck e mixato da Tom Elmhirst, il brano è incentrato su un’appassionante performance vocale dell’artista americano, qui accompagnato da un’orchestra di 24 elementi.  Dopo aver ultimato le riprese di ROMA, il regista Alfonso Cuarón ha pensato di chiedere ai suoi artisti preferiti di incidere dei brani ispirati al film. Curiosi di scoprire in quale modo la pellicola avrebbe stimolato la creatività di vari musicisti in tutto il mondo, Cuarón e la music supervisor Lynn Fainchtein hanno iniziato a esplorare varie possibilità con l’aiuto dell’amico Randall Poster. Si sono quindi rivolti a esponenti dei generi musicali più disparati, invitandoli a partecipare all’album con un brano originale o una cover delle canzoni che accompagnano la pellicola.

In alcuni casi Roma ha portato alla nascita di composizioni nuove di zecca, come When I was older di Billie Eilish. Come la maggior parte dei brani originali contenuti nell’album, When I was older racchiude vari elementi della ricca colonna audio del film. Le grida di protesta degli studenti, l’abbaiare di Borras, l’affilatura dei coltelli: il paesaggio sonoro accuratamente creato da ROMA diventa fonte di ispirazione per gli artisti, che incorporano i suoni delle vie di Città del Messico nelle loro creazioni. Ne è un esempio “PSYCHO”, gioiellino electro-pop a tutto synth che si apre proprio con un clip audio di ROMA; il brano segna il debutto della 16enneBu Cuarón nel mondo della musica. La cantautrice inglese Laura Marling propone una cover di “Those Were The Days” di Mary Hopkin, presente nel film nella versione di Ray Conniff & The Singers. La leggendaria Patti Smith, invece, incide una nuova versione di “Wing”, suo brano del 1996, mentre il duo francese Ibeyi si ispira al personaggio di Cleo e alla sua storia.
Dall’hip hop di El-P all’R&B di Jessie Reyez, fino all’elettronica dei produttori UNKLE e DJ Shadow, il resto dell’album è un caleidoscopio di paesi e generi musicali. Music Inspired by the Film ROMAspazia dalla Città dei Messico dei Sonido Gallo Negro e Quique Rangel fino ad arrivare nell’Israele di Asaf Avidan, il tutto con la partecipazione di artisti di cinque generazioni diverse. Per questo motivo l’album rappresenta una vera e propria pietra di paragone, che conferma la capacità del film di entrare nel cuore del pubblico di ogni età, in ogni angolo del mondo.