Osvaldo Supino, dal 28 gennaio il nuovo singolo “How do we know”

E’ un ritorno molto atteso quello di Osvaldo Supino, che dal 28 gennaio, dopo due anni dall’ultimo album, torna con il nuovo singolo How do we know.
Con 3 album, 1 Ep e 8 singoli ad aver debuttato in Top10 su iTunes, 2 Nichelclip Awards, 1 premio Mei, 1 premio Unicef e 1 Laiffa Award, Osvaldo Supino detiene il record come unico artista italiano nominato 3 volte ai BT Digital Music Awards in UK e non ha alcuna intenzione di fermarsi. In attesa del videoclip in uscita nelle prossime ore intanto How Do We know è disponibile in tutti i digital store, ed è sicuramente l’inizio di una nuova lunga storia.
Osvaldo Supino, How do we know
Il brano è un ipnotico pezzo pop dance in pieno stile dell’artista ma con nuove sfumature che dimostra tutta la crescita autoriale e interpretativa di Osvaldo, sempre unico nel nostro Paese a proporre un pop con influenze musicali internazionali di questo tipo.

Di How do we know Osvaldo racconta In un momento in cui è sempre più diffuso il timore di esprimersi ed esporsi ci sono momenti in particolare in cui è necessario prendere una posizione e dire ciò che si pensa. Ciò che canto è si la descrizione di un istante in particolare ma è sopratutto un invito a mostrare e a comunicare i nostri sentimenti e quello che siamo senza paura di un giudizio“. 

Il brano scritto e prodotto insieme a Alexander Illberg, rappresenta di sicuro una delle produzioni più affascinanti nella discografia di Osvaldo e anticipa il nuovo album, quarto inediti dell’artista.

Per chi canta la propria vita, un ritorno non è solo una data scritta su un calendario, ma è il giorno che hai scelto per far conoscere tutto ciò che hai vissuto, sognato e sentito.” ha scritto Osvaldo in una lettera aperta ai suoi fans “Vi dirò tutto delle canzoni che compongono questo nuovo album. Le ho scelte come faccio sempre, con il cuore che batte forte, con i piedi che tengono il ritmo e con la pelle d’oca. Pensandovi ogni volta, ve lo giuro. Pensavo ai vostri occhi chiusi, li, nella vostra stanza, con le cuffie alle orecchie ad ascoltarle per la prima volta. Ho imparato ad accettare nuove cose di me e voglio raccontarvele.” 

Como saber è invece la versione spagnola, che debutta oggi proprio insieme a quella in inglese e che anticipa il primo album di Supino realizzato anche totalmente in lingua spagnola per il mercato latino, dopo il successo di Y Me Faltas tu, Amate e Fuego con cui ha conquistato la top10 in Spagna e moltissimi media statunitensi tanto da essere oggi l’unico artista italiano maschile intervistato nel celebre programma Primer Impacto.