Crissi Cochrane, da venerdì 26 ottobre è in radio “Sleep in the Wild”

Da venerdì 26 ottobre, è in radio Sleep in the Wild (LaPop), il nuovo singolo della cantante canadese Crissi Cochrane. Il brano racconta della nostalgia per quelle lunghe notti passate a ballare e a fare tardi durante gli anni dell’adolescenza.

Crissi Cochrane - Sleep in the wild (Radio Date: 26-10-2018)

Originaria della valle di Annapolis in Nuova Scozia (Canada), Crissi Cochrane propone un soul caldo e avvolgente, una musica elegante, a metà tra pop, jazz e R&B. Una voce setosa che ricorda Billie Holiday e Norah Jones, che brilla limpida sulle corde della sua Fender Jaguar. Sul palco, la raffinatezza delle canzoni rivela più di dieci anni di esperienza, frutto di una giovinezza trascorsa in una piccola città in Canada, dove la cantante vive le prime esperienze di scrittura, le prime registrazioni e le prime esibizioni. Per qualche anno, Crissi si stabilisce a Halifax, dove studia music business e inizia a farsi conoscere per il suo stile melodico folk-pop. Il suo album di debutto è Darling, Darling che vede la luce nell’estate del 2010, registrato a Chicago con il musicista Mike Kinsella, ma non prima di un viaggio nelle città del Canada del sud che si rivelerà fondamentale, il vero motore del cambiamento. Crissi si innamora di Windsor, Ontario e della vicina Detroit, dove si trasferisce alla fine dell’estate del 2010. Sotto l’influenza della Motown Records a solo una sponda di distanza, inizia un momento di maturazione musicale. Le radio di Detroit, i negozi di dischi e i club offrono una fonte inesauribile da cui attingere, ispirando nuove melodie dagli echi jazz, blues, bossa nova e soul. Il suo ultimo album, Little Sway, rivela una profonda sofisticatezza.

«Sono passati già quattro anni dalle riprese del video racconta Crissi Cochraneil regista ha lavorato instancabilmente per costruire l’intero set, infatti non era un vero appartamento e il bagno non era un vero bagno. Abbiamo dovuto collegare la vasca a un tubo e l’acqua non era mai sufficientemente calda. Basta guardare il video in HD per scorgere la pelle d’oca sulle mie braccia. Nel video mi preparo per un appuntamento, è stato qualcosa che ho immaginato dopo aver visto tante volte i videoclip di Amy Winehouse. C’è una scena in “You Know I’m No Good” dove lei è nella vasca e quel piccolo momento è stato il trampolino di lancio per questa idea».

Il videoclip che accompagna il brano è stato girato nella primavera del 2014 nello storico quartiere Walkerville di Windsor, nell’Ontario, dal regista Sean McLeod.