Subsonica, dal 12 ottobre il nuovo album intitolato “8”

Venerdì 12 ottobre uscirà 8, l’attesissimo album dei Subsonica. La band composta da Samuel, Max Casacci, Boosta, Ninja e Vicio torna insieme dopo quattro anni per presentare un nuovo lavoro di inediti, anticipato dal singolo Bottiglie Rotte.

Subsonica 8 Nuovo Album

8 è l’ottavo album di una band che, pur continuando a evolvere nel proprio approccio alla musica e senza mai smettere di sperimentare, è riuscita a coinvolgere un pubblico sempre più ampio. 8 è la stilizzazione del tempo che gira su se stesso, è la rappresentazione dell’infinito, è l’occasione per ridefinire un punto di partenza dopo le pause individuali, ricominciando da dove tutto è iniziato. Ma è anche e soprattutto un album di riflessione attenta sul tempo presente.

Tour

Il gruppo torinese, che ha da sempre un respiro internazionale, sarà protagonista dal 4 al 19 dicembre di European reBoot2018 sui palchi di 9 città Firenze. CLICCANDO QUI

Dark Room

Alcuni fortunati fan dei Subsonica hanno potuto ascoltare in anteprima 8 una settimana prima del giorno dell’uscita. Un ascolto speciale per i primi cento di ogni città che hanno fatto richiesta sul sito del gruppo (10.000 le richieste arrivate in 24 ore), in quelle che sono state soprannominate DARK ROOM, allestite in quattro città: a TORINO all’OFF TOPIC(via Giorgio Pallavicino 35),a MILANO in Santeria(Viale Toscana 3), al Lanificio di ROMA (Via di Pietralata 159/A) e al Lanificio 25 di NAPOLI (Piazza Enrico De Nicola 46). La band ha regalato al pubblico un’esperienza immersiva e racconta così l’idea:

Abbiamo allestito 4 portali (uno a nord, uno in centro, uno a sud e uno nella nostra amata Torino), per aprire varchi che vi permetteranno di entrare, prima della data prefissata, nell’universo di “8”. Ma prima di parlarvi del “cosa” si potrà ascoltare in anticipo all’interno di questi spazi, riteniamo importante descrivervi il “come”.

Prima della musica su computer e cellulari. Prima del consumo frugale delle poche tracce più conosciute. Prima delle cuffiette e dei masterizzatori digitali, in un’altra epoca era consuetudine – dopo avere impazientemente atteso l’uscita di un album – trovarsi con i propri amici in religioso silenzio a scartare la copertina. A spiarne avidamente i contenuti interni. Ad annusarne il profumo di vinile illibato. Ad appoggiare la puntina del giradischi e a lasciarsi avvolgere completamente dalla musica, che diventava il solo elemento capace di catturare l’attenzione per ore e ore. Noi vogliamo regalarvi questa esperienza perduta. Vogliamo che vi spogliate, come in una vera dark room, di tutta la tecnologia che quotidianamente vi accompagna, (sarà affidata all’ingresso a personale che vi restituirà cellulari e altri oggetti tecnologici al termine) e che entriate al buio, insieme ad altre persone estranee, nell’universo di “8”, per ascoltare in anteprima tutto l’album, dall’inizio alla fine. Una sola volta. E per scoprire che cosa abbiamo realizzato durante questa lunga attesa. Buon viaggio.

Altri progetti

In questi ultimi anni i Subsonica hanno fatto molto altro. Samuel voleva sperimentare l’avventura da solista. Ha creato Il codice della bellezza. Inoltre si è impegnato in svariate collaborazioni, tra cui quelle con Mannarino e Tom Morello, già chitarrista dei Rage Against The Machine.

Max, distanziandosi dalla scrittura delle canzoni, ha esplorato, invece, l’alchimia fra suoni e rumori nell’elettronica sperimentale dell’album Glasstress e nell’ultra jazz del progetto MCDM con l’album The City, dedicandosi anche al cinema e alla scienza “botanica” con Deproducers. Boosta a sua volta si è cimentato con la dimensione individuale e ha prodotto il suo primo album La stanza intelligente, collaborando con autori quali Luca Carboni, Enrico Ruggeri e Malika Ayane. Ha firmato, poi, le colonne sonore delle serie “1992” e “1993” per Sky Atlantic.

Ninja ha dato ritmo al progetto elettronico Demonology HiFi insieme a Max nell’album Inner Vox, mettendo anche in mostra le proprie qualità di batterista, sia in veste di session man, sia collezionando grandi quantità di like sui social. Vicio ha sfornato, da parte sua, un singolo con Ezra James, oltre a collaborare con nomi storici della musica italiana e produrre nel suo studio svariati artisti indipendenti. E ha scritto un libro, di prossima uscita, sulle pratiche di yoga applicate alla musica.Strade molto diverse. Poi è arrivata la chiamata. Bisognava tornare a casa.

Una creatura costruita in più di 20 anni di vita, di energie, di capacità, di lavoro, diventa qualcosa che vivendo di vita propria manifesta volontà ed esigenze. Più forti di quelle dei suoi singoli organi vitali. Per ritrovare un punto di partenza, la band ha scelto di ricominciare dalla propria storia, ispirandosi a quel numero 8 che richiama la suggestione circolare del tempo. Un gruppo che rimane fedele a se stesso abbastanza a lungo riesce a vedere il proprio passato tornare attuale.

E infatti 8 incomincia, quasi provocatoriamente, da quegli anni ‘90 dove tutto ha avuto inizio. Scommettendo sulla loro attualità. Per poi proiettarsi, traccia dopo traccia, progressivamente verso il futuro. Con parole che guardano il presente di questi “anni senza titolo” dritto negli occhi. L’album è stato scritto e registrato a Torino (gennaio/giugno 2018), nel quartiere Vanchiglia, tra le pareti di quello Studio Andromeda che ha sostituito la storica Casa Sonica.

È stato prodotto interamente dalla band, sotto la supervisione di Max, che ne ha anche curato la registrazione. Il mixaggio, realizzato a Londra, è stato affidato a Marta Salogni. Giovanissima engineer e producer italiana, trasferitasi in Inghilterra da 10 anni, Marta ha recentemente firmato il mix dell’ultimo album di Björk.

Per l’unico featuring è stato coinvolto il rapper torinese Willie Peyote, volto nuovo della scena cittadina, già amatissimo in tutta Italia. E molto stimato dai Subsonica. L’artwork è stato affidato a Marino Capitanio, graphic designer poco più che trentenne attualmente attivo ad Amsterdam.

Tracklist

Jolly Roger
L’incubo feat. Willie Peyote
Punto critico
Fenice
Respirare
Bottiglie rotte
Le onde
L’incredibile performance di un uomo morto
Nuove radici
Cieli in fiamme
La bontà
L’incredibile performance di un uomo morto (Boosta Demo)
The Gadagheciu (Bottiglie Rotte Max Demo)
Pipistrello della frutta (Respirare Demo)