Giorgio Gaber, dal 23 marzo in uscita l’album prodotto e realizzato da Ivano Fossati intitolato Le Donne di Ora

A quindici anni dalla scomparsa di Giorgio Gaber, sono numerose e importanti le iniziative finalizzate a mantenere vivo e quanto mai attuale il ricordo di Giorgio, della sua figura e della sua opera.

Il 20 marzo, nel Cantiere Evento del Teatro Lirico, è stata fissata la presentazione delle principali iniziative previste per questa speciale ricorrenza. Senza minimamente interferire con i complessi ritmi del lavoro di ristrutturazione del Teatro, in accordo con l’Amministrazione Comunale e con la Fondazione Dioguardi, l’incontro è l’anticipazione della annunciata titolazione a Gaber del Teatro Lirico e l’occasione per i media di poter vedere l’avanzamento dei meravigliosi lavori conservativi in corso d’opera.

L’album Le Donne di Ora

Le Donne di Ora Giorgio Gaber Album Tributo Fossati Ivano Dalia

L’album, distribuito da Artist First, grazie al sostegno di Eni e in collaborazione con Eniscuola, sarà presentato ai giovani attraverso una serie di Incontri-Spettacolo con Ivano Fossati, condotti da Massimo Bernardini, in varie città italiane. Oltre alla testimonianza che Fossati porterà del lavoro dedicato a Gaber e del suo personale e importantissimo percorso artistico, gli incontri saranno arricchiti da rari contributi filmati appositamente selezionati per l’occasione.

E’ la seconda proposta discografica ufficiale dedicata a Giorgio Gaber dopo il precedente Io ci sono, pubblicato nel 2013, in occasione del decennale della scomparsa. Il disco, realizzato in collaborazione con la Fondazione Gaber, comprende una selezione di brani del repertorio gaberiano che Ivano Fossati ha voluto riprodurre secondo le più avanzate tecnologie del suono. La nuova veste sonora è assolutamente sorprendente. L’ascolto dei brani più ‘antichi’ (come Ciao ti dirò – 1958), nella versione Fossati suonano come se fossero stati prodotti oggi.

L’album contiene inoltre Le donne di ora, inedito che Gaber ha inciso nel novembre del 2002. È un brano di un’attualità sconvolgente. Scritto con Sandro Luporini nella primavera, Le donne di ora non è stato inserito da Gaber nell’album Io non mi sento italiano uscito postumo nel gennaio 2003.

La Fondazione Gaber lo ha custodito fino a quando Ivano Fossati ha accettato di accoglierlo nell’album da lui prodotto.

Scoprire un brano inedito di Giorgio Gaber non è una notizia da poco e il compito di vestire ‘Le donne di ora’ per la sua uscita nel 2018 è toccato a me – ha dichiarato FossatiRegistrazione a suo tempo non terminata, con Gaber convinto che potesse essere addirittura un singolo, eppure accantonata. È vero, qualcosa nella struttura non funzionava, Gaber e Quirici se ne erano resi conto di certo: troppa introduzione, qualche lungaggine, qualche ripetizione poco utile. Così dopo un editing accurato ho suonato chitarre e tastiere sopra la base ritmica originale, cercando di creare attorno a G il colore musicale ruvido ma accogliente di una nuova band. Una band con cui questo grandissimo artista si sarebbe esibito volentieri? È proprio quello che spero.

La copertina del cd è una foto degli anni sessanta nella quale Gaber trentenne posa con la piccola figlia Dalia: sintesi perfetta per illustrare Le donne di ora. Realizzato al Drum Code Studio, Le donne di ora sarà presentato in occasione di Milano per Gaber al Teatro Grassi il prossimo 27 marzo, in una speciale serata nel corso della quale Massimo Bernardini, biografo di Gaber e noto autore e conduttore televisivo, intervisterà Ivano Fossati sul nuovo progetto.

Tracklist

Le donne di ora

Ciao ti dirò

Non arrossire

La ballata del Cerutti

Le strade di notte

Porta Romana

Le nostre serate

Te lo leggo negli occhi

Chissà dove te ne vai

Com’è bella la città

Ora che non son più innamorato

Il conformista

Quando sarò capace d’amare

Si può

L’illogica allegria

Festival di Gaber

Nel mese di luglio, a Camaiore, Le donne di ora con Ivano Fossati inaugurerà il Festival Gaber. La serata sarà proposta per la prima volta nello splendido Teatro dell’Olivo di Camaiore e aprirà la quindicesima edizione del Festival, che sarà poi programmato con diversi appuntamenti nei comuni della Toscana. Previsti, come ormai consuetudine, importanti protagonisti dello spettacolo, della cultura e dello sport nazionale. Un’edizione che vedrà arricchirsi il lungo elenco di personalità che con la loro presenza vogliono testimoniare la loro stima e la loro riconoscenza verso Giorgio Gaber.