Luis Fonsi, dall’8 dicembre in radio il duetto con Demi Lovato, Échame la culpa

Si intitola Échame la culpa ed è il nuovo singolo inedito di Luis Fonsi, che dopo aver conquistato gli Stati Uniti e il Sud America sbarca da venerdì 8 dicembre nelle radio italiane.

L’artista dell’anno, l’uomo dei record che ha trasformato un tormentone estivo nella canzone capace di entrare nella storia della musica internazionale prova il raddoppio con un brano che in poco tempo ha raggiunto la vetta di iTunes in più di 40 paesi, la #2 posizione del Spotify Viral Chart e la Top10 della Global Spotify Chart.

Ma non è tutto, il video del brano visibile sul canale Vevo è stato il video più visto nelle prime 24 ore e ad oggi ha totalizzato quota 183 milioni di views oltre ad essere il secondo video più visto in Italia su VEVO.

Nel frattempo Luis Fonsi, che domani sera sarà tra i protagonista di MUSIC, il programma di Paolo Bonolis in onda su Canale 5, festeggia le sue 3 nomination ai prossimi Grammy AwardsRecord of the Year, Song of the Year e Best Pop Duo/Group Performance.

leggi anche Ospiti Prima Puntata Music

Non può che essere positivo il bilancio di questo 2017 per Luis Fonsi, l’artista di Porto Rico cresciuto in Florida che con Despacito ha stravolto ogni previsione. Fonsi, inoltre, ha sbancato tutte le classifiche italiane arrivando al #1 posto ovunque: Spotify, iTunes, Apple, Tim Music e Shazam.

Ma il successo di Despacito è stato un successo davvero mondiale: #1 nella classifica di vendita nei principali mercati del mondo.

leggi anche Despacito, la canzone del decennio

Ma ancora più importante, Despacito in America ha eguagliato il record di settimane consecutive al #1 posto della classifica singoli Billboard Hot 100 arrivando a 16 settimane in vetta e raggiungendo Mariah Carey e i Boyz II Man con One Sweet Day. 

Despacito è inoltre la canzone più ascoltata in streaming di tutti i tempi (ad oggi siamo a quota 734 milioni di stream per la versione originiale e 940 milioni per la collaborazione con Justin Bieber) rimasta per 12 settimane consecutive al #1 posto della global chart di Spotify.