Intervista a Vinnie Jonez Band “lottare, lottare, lottare perché prima o poi il risultato arriva”

La Vinnie Jonez Band nasce a Palestrina all’inizio del 2015, formata da Gianluca Sacchi, Marco Cleva, Ludovico Gatti e Andrea Ilardi. Il gruppo trova immediatamente il proprio stile, un heavy rock con sfumature stoner e garage, e sin da subito scrive e registra la propria musica.

I primi brani danno vita all’EP di debutto Supernothing, anticipato dal singolo e video To The Mountains, presentato al pubblico in anteprima per Rumore a ottobre 2015. Il lavoro ottiene subito il favore della stampa di settore e delle emittenti radiofoniche locali. Carichi di questo primo e importante passo, i ragazzi riprendono immediatamente a produrre nuovi brani e, a distanza di due anni, presentano il disco Nessuna Cortesia All’Uscita per Karma Conspiracy Records, accompagnato dal singolo e video Corri, uscito a settembre 2017. L’album, disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle migliori piattaforme streaming, è recensito da Rumore come “assolutamente eccellente”.

Nessuna Cortesia All’Uscita

Il debut album della Vinnie Jonez Band. Nove brani di heavy rock, con influenze che spaziano dallo stoner al post rock, passando per l’alternative e il garage. Un disco in perfetto equilibrio tra potenza e momenti eterei, furore e riflessione, con testi rigorosamente in italiano, intimisti e che raccontano la frustrazione e le difficoltà del vivere nella società contemporanea, tra incontri sbagliati, rassegnazione, fuga dal passato. Ma con la voglia di lottare, senza finte e inutili cortesie.
Il primo singolo estratto dal disco è Corri, uscito, con relativo video clip, il 21 settembre.

Intervista

Nessuna Cortesia All’Uscita è il vostro nuovo album, interamente in italiano e carico del vostro rock. Spiegateci a cosa allude il titolo?

Gianluca – Ciao e prima di tutto grazie dello spazio. Nessuna cortesia all’uscita è un motto, quasi un mantra. Un frase da ripetersi in testa quando si è messi con le spalle al muro e quando sembra che non ci sia via di scampo. E’ liberamente ispirato da un romanzo di Massimo Carlotto.

Il vostro primo singolo estratto è Corri. Nel video e nelle parole consigliate di correre per non soffrire come da mettersi al  riparo, ma da cosa? 

Gianluca – Dal passato. Il passato in alcuni momenti può essere il tuo peggior nemico. “Non voltarti mai” è spesso un buon consiglio.

La difficoltà di amare e vivere nel rock è più sentita. Con l’utilizzo di musiche incisive, voi dove avete tratto spunto per raccontarle in questo modo?

Gianluca – Un po’ da tutto quello che ci circonda, cerco e cerchiamo di far trasparire tutte le difficoltà che ci possono essere nel confrontarsi tra le persone. La difficoltà di amare, come hai giustamente sottolineato tu, ma soprattutto le difficoltà che ci impediscono un vivere sereno.

Se poteste dare un consiglio ai nostri lettori su non smettere mai di lottare nella vita per i propri sogni, cosa gli direste?

Gianluca – Mi metti in difficoltà, non sono la persona giusta. Per niente. L’unico consiglio che mi sento di dare è di lottare, lottare, lottare perché prima o poi il risultato arriva.

Quali saranno i prossimi appuntamenti? Dove potremmo venirvi ad ascoltare? 

Gianluca – Stiamo organizzando le date invernali, per ora posso dirti il 7 dicembre al Trecentosessantagradi di Roma e il 26 gennaio al Morgana Music Club di Benevento. Grazie ancora.