Dal 13 ottobre, Errori di Felicità, il nuovo singolo di Roberto Casalino

Da venerdì 13 ottobre sarà disponibile in digital download Errori di Felicità, il nuovo singolo di Roberto Casalino, il cantautore pop che ha firmato brani di successo del calibro di Non ti scordar mai di me, Cercavo amore e L’essenziale.

Roberto Casalino nasce il 9 giugno 1979 ad Avellino, si trasferisce a Roma all’età di un anno e mezzo e successivamente nel 1989 a Geilenkirchen in Germania, con la sua famiglia dove resta sino al 1993. Si avvicina alla chitarra all’età di 7 anni, mentre nel 1989 è al suo esordio come cantante. Rientra in Italia nel 1993, a Latina, e durante tutto il 2002 accompagna Tiziano Ferro nel suo Rosso Relativo Tour nelle vesti di corista. Nel 2007 si posiziona tra i quaranta finalisti di SanremoLab, mentre giunge tra i settantadue finalisti di Sanremo Nuova Generazione e si esibisce davanti la Commissione Artistica. Nel 2008, dopo aver firmato per Giusy Ferreri i singoli di successo Non ti scordar mai di me Novembre, colleziona in breve tempo una dozzina di pezzi in classifica scrivendo per gli artisti più amati del momento tra cui Cercavo amore di Emma Marrone, Diamante Lei e Luce lui per AnnalisaDistratto cantata da Francesca Michielin Sul ciglio senza far rumore per Alessandra Amoroso. 

Errori di Felicità

ASCOLTA QUI

«Nella ricerca della felicità procediamo per tentativi, che chiamiamo “errori” quando ci facciamo male. commenta Roberto CasalinoIn realtà sono esperienze che è necessario attraversare. E allora l’errore non viene più vissuto come un fallimento, ma come un’opportunità di crescita. Umana. Emotiva. Interiore.»

Errori di Felicità è un brano liberatorio, un crescendo di energia che monta a partire dal riff lievemente distorto della chitarra su cui parte la prima strofa – “Ho sognato che toglievi l’iniziale del mio nome dal mio lato del tuo letto, dimmi se è successo per davvero” – per esplodere nel ritornello in cui la voce di Roberto Casalino si riversa con tutta la sua emotività nel mantra: Lascio andare via le cose migliori, come fossero errori di felicità”.  Nel bridge il cantautore sembra voler rivelare ciò che ha imparato dalla vita e che vuole condividere con chi presta ascolto alle sue parole: “Avere il tempo di accettare tutto, restare a tempo con me stesso”.