Le Psychords ci raccontano il loro nuovo album intitolato Save My Sanity

Dopo l’adrenalinico concerto al Rebellion Festival in Inghilterra dello scorso 4 agosto, e relativa pubblicazione del disco per il mercato britannico, le 3 riot girls milanesi sono pronte a stupire il pubblico italiano con il loro primo full lenght, a 2 anni di distanza dall’omonimo EP. Il disco, volutamente registrato in presa diretta ai RecLab Studios di Larsen Premoli, è un inno alla liberta, quale salvifica via d’uscita dal sistema, verso la propria strada. SAVE MY SANITY, già disponibile su tutti i migliori digital store, sarà presentato dal vivo per la prima volta in Italia il 13 ottobre nel release party ufficiale al Rock N Roll Club di Rho.Psychords

ASCOLTA QUI

​Le Psychords sono Violet Burns (voce e chitarra), Gio Highlander (basso e cori) e Claudia Lo (batteria), una punk rock band tutta alfemminile di Milano. Il gruppo nasce nel 2011 composto da cinque elementi, ma è nel 2014 che diventa progetto concreto, come trio e con la formazione attuale. Le ragazze decidono immediatamente di comporre la loro musica, fortemente ispirata alla prima, storica ondata punk. Nel novembre 2014 pubblicano il singolo con video I wanna live like Joey Ramone, con il quale si fanno notare subito all’estero. In seguito si concentrano sulla composizione e sulla registrazione del primo EP: Psychords, uscito nel novembre 2015 per la label inglese Headcheck Records. Il lavoro lancia le ragazze nel Regno Unito, con un tour nel 2016 che le porta a suonare anche allo storico The Unicorn Camden Live di Londra e al famoso “Rebellion Festival” a Blackpool (Manchester) tra le nuove proposte. Poi è la volta dell’Italia: a Milano salgono sui prestigiosi palchi dell’”Estathè Market Sound” e del “Milano Rugby Festival”, in occasione dello “Strummer Calling Festival”, evento dedicato alla memoria di Joe Strummer, leader dei Clash.

 

L’esibizione vale alle ragazze una bella pubblicazione sul sito di Rolling Stones Italia. Parallelamente, la loro musica viene notata ed apprezzata dalla label statunitense Outloud! Records che decide di distribuire il loro EP in America.  Nei primi mesi del 2017 le ragazze aprono per Flacopunx (ex Punkreas) al Bloom di Mezzago e sono riconfermate per la nuova edizione del Rebellion Festival, questa volta sul palco principale. Cariche di questi successi, le tre riot grrrls tornano con il nuovo attesissimo album anticipato dai singoli e video Save My Sanity e Slave e con tour internazionale che le porterà per la quarta volta sui palchi inglesi oltre che in Italia e in altre nazioni europee.

 

Intervista

Psychords, dopo aver calcato la scena anglosassone vi state finalmente aprendo al mercato italiano. Come sta andando?

Ce la stiamo mettendo tutta per crearci una solida fanbase in Italia, sapendo per esperienza che non è facile con un genere come il nostro e in un momento storico-culturale in cui si tende a dare troppo poco spazio alle band emergenti e alle produzioni undergound, molto (troppo!)  al mainstream e al lato veniale della musica, non per forza di qualità – purché se ne parli. E per non cominciare troppo in riot-style l’intervista, ci piace condividere qui con voi le best practices dell’estero, dove le cose, almeno per come le abbiamo vissute e le stiamo vivendo noi, girano diversamente sia dal punto di vista dei promoters che del pubblico!

Per cui, dopo il primo tour promozionale del primo Ep, dopo essere state selezionate come nuova proposta al prestigioso Rebellion Festival di Blackpool e dopo averci suonato nuovamente quest’estate su uno dei palchi principali, la nostra sete d’estero non si è ancora placata e, anzi, rilanciamo con un tour fittissimo di date che a dicembre toccherà il Regno Unito dalla Scozia a Manchester, da Birmingham a Londra! E siamo felicissime di annunciare che allargheremo presto gli orizzonti anche in Germania e Austria!

Il tutto nell’attesa e con la speranza di poter diventare ‘profeti in patria’ !

Il vostro punk rock è spumeggiante, tocca temi molto importanti, ma il denominatore comune e il sentirsi “liberi”. Raccontateci un po’.

Il nostro punk rock racconta ciò che viviamo tutti i giorni, a livello personale e come membri della società. Considerando e pesando il mondo che ci circonda, non possiamo non renderci conto di come la libertà, da qualsiasi sfaccettatura la si voglia osservare, al giorno d’oggi è paradossalmente assente. Almeno questo è quanto appare ai nostri occhi disillusi. E i diversi contesti in cui la libertà manca sono tutti più o meno citati nei pezzi dell’album. Così, senza alcuna intenzione né premeditazione, abbiamo effettivamente realizzato un concept album sulla libertà, di cui però ci siamo accorte solo a posteriori. Infatti definiamo “Save My Sanity” un concept album ‘inconsapevole’, semplicemente il frutto della nostra urgenza comunicativa su questo tema, che evidentemente ci sta particolarmente a cuore.

Siete un gruppo punk rock di solo donne, date un consiglio alle nuove generazioni sul come fare a sentirsi liberi in questo mondo. Voi come avete fatto?

Noi ci sentiamo libere per attitudine naturale, probabilmente!  È per questo che abbiamo scelto senza troppe remore di non scendere a compromessi, di continuare fare tra mille sacrifici quello che amiamo e che ci rende felici, gustandoci ogni piccolo e faticoso traguardo come una vera vittoria! Abbiamo scelto di fare il possibile da sole e di non farci influenzare da nessuno… e la tenacia e la determinazione pagano (anche se sembrano solo frasi fatte!)!

Quindi un consiglio: ascoltate tutti per confrontarvi con altre realtà e modi di pensare, ma rispondete solo a voi stessi e rimanete sempre fedeli a voi stessi! Solo in questo modo può passare l’autenticità, che in questo mondo di false copie e fotocopie sbiadite può essere, in fondo e paradossalmente, un’arma ‘originale’!

E per favore, non dimenticate mai che tutti abbiamo il diritto di sognare. Non lasciatevi incellofanare dalle regole inesistenti del mondo di plastica!

Ora che la vostra musica è sulle più conosciute piattaforme digitali, possiamo ascoltarla, ma dove potremmo venirvi a vedere prossimamente? Quali sono i vostri progetti futuri?

La primissima e imminente tappa è l’attesissimo e unico show che stiamo mettendo in piedi per il nostro release party italiano di Save My Sanity: vi aspettiamo tutti il 13 ottobre al Rock’N’Roll Club di Rho! EVENTO FACEBOOK 

Poi, come annunciato, si tornerà all’estero, in primis in Inghilterra e Germania, per chiudere in bellezza il 2017! E per il resto seguiteci sulla nostra pagina Facebook! J