FABIO CURTO: “Il 2018 sarà l’anno del nuovo album” – Ecco l’intervista completa

Abbiamo intervistato Fabio Curto, vincitore di The Voice of Italy 2015 attualmente in radio con il nuovo brano Via da Qua, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Fabio Curto è un cantautore polistrumentista originario di Acri. Conosciuto dal grande pubblico grazie alla vittoria del talent show su Rai 2 The Voice of Italy 2015. Precedentemente alla sua partecipazione al talent ha iniziato componendo dall’età di 12 anni e ben presto fonda diverse band, tra cui L’Etandonné, genere rock italiano, e La Van Guardia, quintetto acustico che sposa lo swing, la rumba e la tradizione Gipsy dei Balcani. Dopo la vittoria del Talent pubblica un Ep con Universal nel quale sono contenuti brani cantati e suonati durante il programma più tre brani originali. Tra i riconoscimenti più importanti vanno ricordati il Premio Mia Martini giovaniPremio Stella del Sud sezione musica e social e il Premio letterario Nazionale Vincenzo Padula

Via da qua scritto interamente dallo stesso Fabio Curto, prodotto e arrangiato da Simone Bertolotti presso WhiteStudio 2.0, si caratterizza per una sonorità pop folk accattivante, che si serve di strumenti popolari quali buzuki irlandese e la tammorra, attraverso cui emerge il particolare timbro del cantautore. Il singolo rappresenta un viaggio interiore che l’artista percorre attraverso le sue emozioni e il suo stato d’animo.

«Attraverso queste immagini ho voluto richiamare differenti tematiche – racconta Fabio Curto in merito al video del brano Via da qua – la sete di libertà di un cavallo e la sua energia sposata alla dolcezza nei suoi occhi, un cavallo costretto a rimanere all’interno di un recinto. In qualche modo questo quadrupede rappresenta un mio alter ego che vuole fuggire e manifestare liberamente la sua forza. Contrapposta la libertà e la spontaneità dei bambini che giocano a nascondino alla sincerità degli sguardi degli anziani impegnati nelle loro fatiche quotidiane. Il mio obiettivo era mostrare come dalla semplicità possano aprirsi panorami infiniti».

Intervista

 

Ciao Fabio, come stai? Come prosegue la tua vita artistica dopo aver vinto “The Voice of Italy” nel 2015?

 

Ciao ragazzi tutto ok grazie, la macchina non si è fermata dopo la vittoria del talent fortunatamente e dopo un paio d’anni di one man, band live e un po’ di peripezie ho messo su una nuova band con la quale abbiamo lavorato a pieno regime questo inverno per gli spettacoli dell’estate 2017

 

È attualmente in radio il tuo nuovo singolo “VIA DA QUA”. Cosa ha ispirato in te questa canzone?

 

Via da qua è stato un riassunto dei miei ultimi anni, ritenevo giusto e doveroso verso me stesso raccontare come ci si sentisse dall’altra parte del palco ossia nei camerini e durante i viaggi ma anche e soprattutto durante i momenti di solitudine. Mi piace parlare di vita vera e vissuta oppure di storie immaginate di sana pianta, non di pene d’amore o temi sociali che non mi hanno toccato in profondità.

 

Stai portando in giro per la penisola la tua musica e il tuo nuovo inedito; cosa dobbiamo aspettarci prossimamente? L’uscita di un nuovo album?

 

L’idea è quella di testare il live per capire quali brani mi convincono di più per la linea del prossimo album che ha già preso esplicitamente una vena folk rock pop. Se tutto va bene il 2018 sarà l’anno del nuovo album o comunque di più singoli.

 

Dai, aggiornaci un po’: dove possiamo venirti ad ascoltare prossimamente in questa bella estete italiana?

 

Faremo tappa in Abruzzo a Montesilvano giorno 21 per poi scendere più a sud on Calabria dove abbiamo già degli appuntamenti che speriamo si estendano anche in Puglia e Sicilia. Pochi i festival quest’anno ma ripeto è un anno di rodaggio e assestamento della squadra e dello stile. Mi importa maggiormente suonare ciò che mi convince e mi rende felice, credo che poi il riflesso di questi stati d’animo si diffonda tra gli ascoltatori senza troppe difficoltà come è sempre successo.