Enrico Ruggeri torna ad esibirsi dal vivo ripercorrendo la storia dei Decibel

 

Dopo il grande successo del NOBLESSE OBLIGE – In Tour, Enrico Ruggeri torna a esibirsi dal vivo!

Insieme a una super band formata da Silvio Capeccia, Fulvio Muzio, Paolo Zanetti (chitarra), FrancescoLuppi (tastiere), Fortu Sacka (basso) e Alex Polifrone (batteria), Ruggeri darà vita ad un concerto “doppio” nel quale ripercorrerà la storia dei Decibel, dagli esordi fino all’ultimo album Noblesse Oblige, e suonerà anche i più grandi successi della sua lunga e fruttuosa carriera solista.

Questi i prossimi appuntamenti live confermati:

21 maggio – Spilinga, Piazza San Michele
3 giugno – Vercelli, Giardini di Parco Kennedy
4 giugno – Ravarino, Piazza Martiri della Libertà
8 luglio  – Pedavena, Piazza della Birra
9 luglio – Omegna, Piazza Lungolago
22 luglio – Orosei, Piazza
28 luglio – Dianomarina, Molo delle Tartarughe
29 luglio – Azzano Decimo, Centro Sportivo
30 luglio – Front, Via Ceretti
3 agosto – Gubbio, Piazza Grande
6 agosto – Pagliare del Tronto, Piazza Kennedy
13 agosto – Vallata, Piazza San Bartolomeo
14 agosto – Strongoli, Piazza del Popolo
15 agosto – Barisciano, Piazza Sesto Vetuglione

NOBLESSE OBLIGE arriva a 40 anni dalla nascita della band, fondata tra i banchi di scuola del Liceo Berchet di Milano nel pieno della diffusione del punk in tutto il mondo, da Enrico Ruggeri e gli amici Silvio Capeccia e Fulvio Muzio.

L’album contiene 11 tracce inedite e 2 vecchi successi della band cioè Contessa e Vivo da Re. Attualmente in rotazione radiofonica Gli Anni del Silenziosuggestivo brano accompagnato da un video girato insieme agli amici di sempre Luca e Paolo.

«“NOBLESSE OBLIGE” non nasce come operazione-nostalgia, è un album nuovo di zecca con un sound inimitabile, senza sequenze pre-registrate e senza i soliti suoni elettropop: sul palco Silvio Capeccia suona solo tastiere d’epoca, dal mellotron al minimoog fino al mitico organo Vox Continental – racconta Enrico RuggeriIl terzo protagonista sarà Fulvio Muzio, chitarrista innovativo oggi più di allora».