Mudimbi firma con Warner Music e stasera apre il concerto di Samuel a Milan

Warner Music firma Mudimbi , il rapper di origini italo- congolesi che ha fatto parlare di sé prima della pubblicazione del suo album  Michel quando sono apparsi in varie città degli adesivi in cui appare  una foto del rapper ritratto da bambino all’età di 7 mesi, la stessa immagine che si trova nella copertina del suo album. La sua storia parte da lontano, diciassette anni fa, quando iniziò a scrivere le sue prime rime.

La prima occasione per vederlo dal vivo sarà questa sera, giovedì 18 maggio,  quando Mudimbi aprirà il concerto di Samuel previsto all’Alcatraz di Milano.

Il 10 giugno parteciperà all’edizione del 2017 del Red Bull Culture Clash che si terrà a Milano nel quartiere Barona.

“La leggenda narrava che entrare in Warner fosse il traguardo, ma non è così. – racconta MudimbiQuesto è solo l’inizio. Il bello viene adesso.”

Il vero nome è proprio Mudimbi, Michel Mudimbi, nato e cresciuto a San Benedetto Del Tronto inizia con il rap attorno al 2000 e, per sua stessa ammissione, impiega “circa 6 anni prima di riuscire a scrivere una rima decente”. Nel 2013 pubblica la traccia e il video di Supercalifrigida, che immediatamente spopola su trapmusic.net e da lì arriva fino a Radio Deejay, la quale chiede a Mudimbi di realizzare un jingle per il programma condotto da Albertino, Asganaway, proprio sulla base di Supercalifrigida. Arriva nel 2014 il suo primo disco intitolato M, un EP di 5 tracce, diversi generi musicali, ed un nuovo videoclip per il primo singolo estratto Balb & Tando. Mudimbi non solo è autore di tutti i suoi testi, ma è anche il creatore di un immaginario supercolorato avendo curato personalmente tutti i suoi videoclip: uno dei migliori è senz’altro Pistolero prodotta da Elisa Bee.