Intervista a Serena de Bari, la rivelazione di Amici 16

Abbiamo intervistato pochi giorni fa Serena de Bari, la vera rivelazione di Amici di Maria de Filippi 2017. 

La giovane artista pugliese, di Molfetta, Serena de Bari, è un nuovo grande talento della musica italiana. Voce potente e cresciuta con le canzoni di Mina, è arrivata ad Amici di Maria de Filippi grazie alla sfida che ha vinto davanti al giudice Alessandro Massara, presidente della Universal Music Italy.

Serena sta ultimando le registrazioni del suo nuovo singolo e del suo EP che uscirà questa primavera, prodotto da Luca Venturi per la On the set.

Da un mese, fino a sabato 18 Marzo, Serena è entrata nella scuola di Amici di Maria de Filippi 2017, ottenendo grandi consensi dal pubblico e dai media, sia per il suo modo unico di cantare, sia per il suo carattere e per la sua spiccata personalità. Pur essendo giovanissima, 16 anni, ha un grande temperamento, infatti gia’ migliaia di fan la seguono.

Con il singolo Troppo fragile ha fatto numeri importanti, al limite del clamoroso, considerando che stiamo parlando di una debuttante, inoltre il singolo è entrato nella Top 20 della classifica
indipendente MEI, mentre il video in rotazione su MTV New Generation.

Intervista

Partiamo dalle domande più semplici. Sappiamo che vieni da una famiglia specializzata nella ristorazione, tu stessa hai frequentato una scuola alberghiera. Da dove nasce questa tua grande passione per il canto?

Fin da bambina praticando la parrocchia ho scoperto di avere una grande passione per la musica e oggi sono qui a raccontarvi la mia storia. Dato che prima di arrivare ad un talent come Amici così importante ne ho fatta di strada e ne ho conosciuta di gente che avrebbero fatto di tutto per farti abbandonare il tuo sogno screditandomi,per questo ringrazio tutti quelli che mi seguono e che ogni giorno diventano sempre di piu’.

A permetterti di entrare nella scuola di Amici è  stato Alessandro Massara (Presidente di Universal Music Italy), e non una persona qualunque. Lui è uno che punta molto sulle giovani leve di talento. Come ti sei sentita ad essere stata scelta proprio da lui?

Devo ammettere che è stata una gioia al cuore sapere di essere stata scelta dal Presidente della Universal, Alessandro Massara, ma non solo,anche perché un conto e sentire un’artista su di un pezzo registrato  esprimendo una considerazione artistica discografica, e unconto è vedere dal vivo  un’artista, l’impatto risulta essere molto più curioso per la persona stessa che giudica poiché cerca di vedere in te qualcosa di vincente e che possa affermarsi nel mondo della musica.

Abbiamo visto che oltre a saper cantare sai trasmettere emozioni anche attraverso l’interpretazione scenica. Ti viene naturale?

Quando canto entro in un mondo magnifico dove ogni emozione ogni movimento sono dettati dalla voglia di voler vivere la musica. Tutto quello che vedete e del tutto naturale dato che attraverso le mosse riesco a dosare il suono e a utilizzare la tecnica acquista nella scuola di Amici di Maria de Filippi.

Ultima curiosità. Hai dichiarato di avere come modelli di riferimento musicale Mina e Pink. C’è qualcosa di loro che rivedi in te o che vorresti avere?

Beh… rivedere in me qualcosa di Mina e di Pink sarebbe un’azzardo, le definisco due grandi artiste che mi hanno guidata e mi hanno fatto capire la vera musica perché gli insegnamenti migliori si acquisiscono sempre dalle persone che hanno una grande esperienza alle spalle. Perché nessuno può fingere di essere all’altezza senza aver dietro una lunga storia ricca di avventure e  colpi di scena. Poi amo la Musica di Mina semplicemente per il modo diretto delle sue parole senza troppa poesia parole espresse nel modo più breve e conciso. Mentre Pink ha uno stile da paura e degli arrangiamenti con suoni pazzeschi,diciamo una vera diva a 360°.