Intervista ad Andrea Riccio

Oggi vi parliamo di Andrea Riccio, un cantante emergente. Quest’estate con il singolo Adios Amor ha raggiunto 118.000 visualizzazioni su Youtube e numerosi passaggi radio conseguentemente. Adios Amor gli ha fornito la possiblità di aprire il concerto a Rocco Hunt alla cava di Roselle e partecipare alla partita della vita con la nazionale cantanti.
Il testo di Adios Amor parla di un flirt estivo tra due persone che si trovano per passare una serata, la canzone è molto estiva con una musica ispirata al reggaeton ed il testo è un misto tra spagnolo e l’italiano.
 

Un mese fa è uscito il singolo Un bacio, che ha raggiunto 150.000 visualizzazioni su YouTube e il giorno di pubblicazione è entrato nella classifica hip pop di iTunes.
Il testo di Un bacio parla di una storia d’amore che sembra finita, ma alla fine il destino fa rincontrare i due innamorati, i due innamorati ogni volta decidono di riprovarci anche se sanno che durerà solo per un breve periodo.

Intervista

 

Sei partito dal nulla, hai fatto la vera gavetta. Come ti senti ad aver avuto questi primi successi con la trasmissione del tuo nuovo singolo “Un bacio” nelle  radio?
Innanzitutto non mi sarei mai aspettato, in cosi poco tempo, di raggiungere  cosi tante persone. Perché si sa, come me, ci sono migliaia di ragazzi che provano ad emergere con la musica. 
Io mi sento fortunato. Giorno dopo giorno vedo sempre più condivisioni e questo per me è un grande orgoglio. 
Il passaggio radio di “Un bacio” è stato qualcosa di emozionante.
Sentire la mia musica in radio, mi ripaga di tutte le fatiche, il tempo e l’impegno che giorno dopo giorno metto nei mie brani. E’ qualcosa di veramente stupendo, inspiegabile!

Hai poco più di vent’anni, sei giovane, sei intraprendente. Nelle tue hit di successo parli di amore estivi, persi e ritrovati. Tutte le canzoni portano nei testi un po’ di autobiografia, anche per te è così?
Sì, tutti i miei testi  parlano di me e di ciò che mi accade.
Cerco sempre di raccontarmi in modo sincero. 
In questo modo, è più facile confrontarsi nella vita di un ragazzo come me: nei primi amori e nelle prime difficoltà della vita. Tutte realtà nelle quali la maggior parte dei ragazzi si rispecchia facendo  propria la mia musica. 

Alla Cava di Roselle, quest’estate hai aperto il concerto live di Rocco Hunt, un ragazzo che come te aveva un grande sogno oggi realizzato, portare in giro per l’italia la sua musica. Come ti sei sentito nel cantare la tua musica davanti a tutto quel pubblico?
Un’emozione unica. Mi ha dato una carica ed una adrenalina immensa!
Dopo essere stato molto tempo in concerto a Roma, sono tornato a cantare nella mia amata terra, a casa. In un occasione così importante poi. 
È stata una delle date che porterò per sempre nel cuore e non smetterò mai di ringraziare le persone che mi hanno dato questa opportunità.

Sappiamo che sei stato anche uno dei calciatori della nazionale cantanti nella partita per la vita. Hai tutte le carte in regola per entrare nell’olimpo della musica. Quali saranno i tuoi prossimi passi? 
Sto organizzando delle date estive per incontrare i fan che mi stanno regalando questo splendido sogno. Nel prossimo mese uscirà il nuovo singolo che sto finendo di mettere a punto con il video ufficiale.
Spero diventi un buon lancio per l’estate e possa far ballare tutti oltre i mie adorati fan.